Arte e Moda prendono forma

Arte, musica e alta moda lo scorso 27 ottobre al Tunnel Borbonico. Più di 500 persone hanno partecipato all’evento “Arte e Moda prendono forma”, organizzato dal pubblicitario Ludovico Lieto. Nelle profondità del sottosuolo napoletano, attraverso le suggestive cavità di tufo scavate nel monte Echia da Enrico Alvino nel 1853, la kermesse del Presidente Gianluca Minin ha sposato con enorme piacere l'iniziativa: "Il Tunnel è un posto pieno di storia, un contenitore fascinoso che è capace di dare un tocco in più. Personalmente, sono un fautore del mischiare i sapori, i colori e i rumori, quindi sono stato contento quando Ludovico ha scelto questa location, e sono sempre disposto a queste iniziative tra arte, moda e musica che ci arricchiscono. Sabato sera, aver cambiato le luci, aver portato colore e musica, mi è piaciuto molto e anche la gente ha apprezzato, quindi sicuramente ci ripeteremo presto".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Arte, musica e alta moda lo scorso 27 ottobre al Tunnel Borbonico. Più di 500 persone hanno partecipato all'evento "Arte e Moda prendono forma", organizzato dal pubblicitario Ludovico Lieto.

Nelle profondità del sottosuolo napoletano, attraverso le suggestive cavità di tufo scavate nel monte Echia da Enrico Alvino nel 1853, la kermesse del Presidente Gianluca Minin ha sposato con enorme piacere l'iniziativa: "Il Tunnel è un posto pieno di storia, un contenitore fascinoso che è capace di dare un tocco in più. Personalmente, sono un fautore del mischiare i sapori, i colori e i rumori, quindi sono stato contento quando Ludovico ha scelto questa location, e sono sempre disposto a queste iniziative tra arte, moda e musica che ci arricchiscono. Sabato sera, aver cambiato le luci, aver portato colore e musica, mi è piaciuto molto e anche la gente ha apprezzato, quindi sicuramente ci ripeteremo presto".

Durante la serata elaganti modelle hanno mostrato al pubblico collezioni d'alta moda con dei "tableaux vivants" mettendo in risalto la relazione tra arte e moda, accompagnate dalle note musicali del sassofonista Claudio Carovita.

In mostra le opere degli artisti del progetto sperimentale "Visivo": Bruia, Ellen G, Ilaria Rucco, Pepe Russo e Sara Viscione. Il progetto "Visivo", curato da Valeria Viscione - "nasce come galleria espositiva virtuale e rappresenta un nuovo modo di concepire l'arte contemporanea che diventa un mezzo di comunicazione utile ed efficace per promuovere artisti di talento. Con questo progetto ci proponiamo di superare i limiti imposti dagli usuali canali elitari, avvicinare il pubblico alle arti nelle sue varie forme ed incrementarne la fruizione tramite circuiti nazionali ed internazionali di eventi, facendo dialogare fra loro diversi ambiti quali il design, le arti visive, la fotografia e la grafica".

Ospite d'eccezione l'artista e attore Lorenzo Patanè, che durante la serata ha realizzato una performance dal vivo eseguendo un bodypainting ispirato alle suggestive gallerie partenopee, riportate alla luce grazie al continuo lavoro dell'Associazione Culturale Borbonica Sotterranea di Gianluca Minin e Enzo de Luzio.

Partners dell'iniziativa: Azimut, Cromwell, Ducati, Eminence Parfum, Acqua di Capri, I Latini gioielli, Il Meglio di... Giannalavigna, Miceli fotografo, Sorrentino Vini e Studio Mangini.

"Sono soddisfatto di aver organizzato un evento che dona lustro alla città di Napoli mettendo in risalto le nostre eccellenze nel campo della cultura e dell'arte - afferma Ludovico Lieto - il successo ottenuto per "Arte e moda prendono forma" favorirà di certo la realizzazione di altre iniziative di questo tipo. Ringraziamo ancora una volta l'Associazione Culturale Borbonica Sotterranea che ha in gestione il Tunnel Borbonico, per averci concesso una location di tale prestigio che ha fatto da magnifica cornice all'evento, donandogli un'atmosfera unica".

Torna su
NapoliToday è in caricamento