Eventi Posillipo

Andrea Pozza presenta al Live Tones di Napoli il suo nuovo CD "A Jellyfish from the Bosphorus"

“A Jellyfish from the Bosphorus” Copertina nuovo CD Andrea Pozza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Andrea Pozza meets Roberto Gatto" con al contrabbasso Marco de Tilla al Live Tones - Napoli

Sabato 4 maggio 2013, il noto pianista jazz genovese, Andrea Pozza si esibirà in trio a Napoli al "Live Tones - Napoli Party". In questa occasione Andrea Pozza presenterà il suo ultimo lavoro discografico "A Jellyfish from the Bosphorus" il nuovo cd in trio prodotto da Abeat records, che segna il grande ritorno del pianista jazz sulla scena discografica nazionale ed internazionale. Registrato tra l'Italia e l'Inghilterra, l'album uscirà ufficialmente a maggio 2013 e sarà supportato da un tour di presentazione che toccherà le principali città italiane iniziando proprio da Napoli.

Il titolo del cd, "A Jellyfish From The Bosphorus" ("Una medusa proveniente dal Bosforo", ndr), è una metafora ideata da Andrea Pozza per raccontare la filosofia che sta alla base di alcune delle sue nuove composizioni presenti in questo album. Così come le meduse che seguendo correnti misteriose si spostano di mare in mare, così le influenze di altre culture musicali arrivano fino a noi insinuandosi silenziosamente nel nostro bagaglio linguistico musicale.

Nove brani, tra composizioni originali e famosi standard, dove l'eleganza, la musicalità e la maestria del pianismo di Andrea Pozza, sono supportate in questa tappa napoletana dalla ritmica elevatissima di Roberto Gatto alla batteria e dal giovane Marco De Tilla al contrabasso.

Andrea ha una densa attività concertistica che lo porta costantemente in giro per l'Europa. L'artista genovese ha infatti terminato la prima parte del tour estero iniziato a gennaio scorso con concerti in Inghilterra, Svizzera, Germania, Belgio e che lo ha visto recentemente impegnato il 28 aprile scorso in un concerto per piano solo al Dima Jazz Festival in Algeria.

Definito da molti suoi colleghi come l'erede naturale di Bill Evans, Andrea Pozza vanta numerose collaborazioni con grandi nomi della musica jazz tra cui Harry "Sweet" Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, Scott Hamilton, George Coleman, Charlie Mariano, Lee Konitz, Sal Nistico, Massimo Urbani, Luciano Milanese e molti altri ancora.

Andrea Pozza si considera "madrelingua jazz". Pianista eclettico capace di affrontare con grande disinvoltura qualsiasi repertorio, è attivo sulla scena jazzistica nazionale ed internazionale da circa 30 anni ed è riconosciuto dalla critica e dal pubblico come una delle personalità più rappresentative in ambito jazz attualmente in circolazione. Ha debuttato a soli 13 anni e ad oggi vanta collaborazioni importanti con quelli che sono da considerarsi i "mostri sacri" del jazz: Harry "Sweet" Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, Scott Hamilton, Steve Grossman, George Coleman, Charlie Mariano, Lee Konitz, Sal Nistico, Massimo Urbani, Luciano Milanese e molti altri ancora.

Top1 Communication Ufficio stampa :: Comunicazione :: Promozione :: Organizzazione Eventi e R.P.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Pozza presenta al Live Tones di Napoli il suo nuovo CD "A Jellyfish from the Bosphorus"

NapoliToday è in caricamento