“Agrumi in festa” al Castello Ducale di Marigliano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Il Castello Ducale di Marigliano apre le porte al pubblico in occasione dell'evento organizzato dalle Figlie della Carità di San Vincenzo De Paoli.

Il Castello Ducale di Marigliano, simbolo della storia cittadina, aprirà le sue porte al pubblico, domenica 3 marzo, in occasione della "Agrumi in Festa", iniziativa organizzata dalle Figlie della Carità di San Vincenzo De Paoli. L'evento, giunto alla sua seconda edizione, offre l'occasione, a tutta la cittadinanza di Marigliano e dei comuni limitrofi, di degustare e acquistare conserve, marmellate e altri prodotti realizzati con l'impiego delle arance coltivate nei giardini del Castello Ducale. Le Figlie della Carità hanno saputo trasformare, infatti, parte degli ampi spazi verdi che circondando il corpo di fabbrica principale del castello e lo stesso fossato, una volta utilizzato per la difesa del fortilizio, in un ricco agrumeto. Sin dal 1935, anno in cui l'edificio fu ceduto all'ordine religioso da Giulio Mastrilli, morto senza eredi e ultimo duca della nobile famiglia che per lungo tempo governo Marigliano, le Figlie della Carità hanno rappresentato una parte attiva del tessuto sociale della città, impegnandosi in opere di carità e di assistenza sia al di fuori che dentro le mura del castello. Di recente hanno dato vita ad una piccola attività di lavorazione dei frutti provenienti dalle generose piante, curate secondo i dettami della più antica tradizione contadina, nel pieno rispetto dei tempi e delle regole della natura. A partire dalle 9,00 e fino alle 13,00 di domenica 3 marzo sarà possibile gustare queste delizie che richiamano alla mente sapori spesso dimenticati: quelli delle conserve e delle marmellate fatte in casa, con la semplicità propria di una volta. In occasione dell'evento sarà possibile visitare, don l'ausilio di alcune guide, anche i giardini del Castello Ducale, anche conosciuti come "boschetto", voluti dal duca Mario Mastrilli che li resi ricchi di fiori e di piante, oltre che di statue e giochi d'acqua. Un piccolo angolo di pace e tranquillità in una zona fortemente urbanizzata come quella dell'agro-nolano che ancora una volta potrà sorprendere chi domenica visiterà il Castello Ducale.

Il ricavato dell'iniziativa sarà devoluto interamente a favore delle opere di beneficenza a cura delle Figlie della Carità di San Vincenzo De Paoli.

Torna su
NapoliToday è in caricamento