A Vallesaccarda i laboratori didattici dedicati al gusto

Spazio ai più giovani alla terza edizione della Rassegna d’Arte Culinaria dell’Appennino Meridionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

L'approccio ad una corretta alimentazione, che possa seguire e condividere i valori e la filosofia dell'Eco-gastronomia, comincia sin da giovani. La necessità di avvicinare le nuove generazioni ad un rapporto sano con il cibo ha reso sempre più importante l'organizzazione di attività didattiche volte a favorire la diffusione della conoscenza delle buone pratiche di educazione alimentare. Proprio per questo, nell'ambito della Terza Rassegna d'Arte Culinaria dell'Appennino Meridionale, l'evento dedicato all'eco-gastronomia organizzato dal Comune di Vallesaccarda, si terranno speciali laboratori didattici riservati ai più giovani, dedicati alla gastronomia sostenibile. Si comincia Domenica mattina, alle 10.30, con "Scopri Vallesaccarda con le ricette tipiche di Pina", pensato per far conoscere il gusto tipico del territorio ai bambini, si prosegue poi con "A Vallesaccarda vinci la Natura", gioco didattico volto alla promozione del patrimonio ambientale locale. Per l'occasione sarà possibile, inoltre, partecipare a un percorso didattico articolato in quattro laboratori che verteranno su vari argomenti, come "Mani in pasta" in cui le anziane mamme lavoreranno la pasta e insegneranno i metodi antichi per la realizzazione dei formati tradizionali; "Il luna park", una rivisitazione di giochi del passato per divertirsi con poco; "I colori delle favole", un laboratorio creativo per la visione del "piccolo popolo" e infine "Ricicliamoci", laboratorio di rigenerazione di vecchi giocattoli e oggetti cui dare una nuova vita. In conclusione è prevista la sessione di cucina per ragazzi "Eco-chef e integrazione" diretta da Suraia Abboud Coaik, Chef di cucina regionale, internazionale ed ecologica, finalizzata a trasmettere i valori della sana alimentazione e dell'eguaglianza, attraverso la messa a confronto di una ricetta della Baronia e di una ricetta tipica uruguaiana. Sempre nella mattinata di domenica sarà possibile, su prenotazione, partecipare al Tour guidato "il percorso degli angeli per Viaggiatori", un itinerario alla scoperta delle bellezze storiche e naturali dei comuni facenti parte della Baronia di Vico, a cura degli Angeli per Viaggiatori della Community Baronia. E per chi desidera una speciale sosta culinaria sono a disposizione gli speciali menù convenzionati presso i ristoranti Minicuccio e Oasis Antichi Sapori.

Torna su
NapoliToday è in caricamento