rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Economia

Turismo, aumenta il costo dei servizi: turni straordinari per gli operatori Asìa

Ad annunciarli, per Maggio dei monumenti, è l'amministratore della società che si occupa della raccolta dei rifiuti in città. Intanto Manfredi ha parlato di un aumento della tassa di soggiorno

Gioie ma anche dolori. Sono le conseguenze del boom turistico di questi giorni, che ha - tra le altre cose - anche portato il sindaco Gaetano Manfredi ad annunciare un aumento della tassa di soggiorno. Con un numero così imponente di persone in città aumenta il costo dei servizi, e un esempio lo ha fornito ieri Domenico Ruggiero, amministratore unico di Asia, a margine del concorso per i nuovi autisti e manutentori dell'azienda che si occupa dei rifiuti a Napoli.

"Abbiamo retto il forte incremento di turisti a Napoli nei gironi di Pasqua e ora lavoriamo per affrontare ancora meglio il periodo del Maggio dei Monumenti in città - sono state le sue parole - Stiamo già organizzando turni straordinari di servizio e presidiando i punti della città dove c'è la maggiore necessità di raccolta scadenzata di rifiuti del mordi e fuggi dei turisti. Faremo ora un sistema di presidio fisico e di organizzazione di punti di raccolta dei rifiuti oltre i consueti cestini già nel periodo del Maggio dei Monunenti durante il quale installeremo sul territorio cittadino anche ulteriori presidi per la raccolta differenziata".

Manfredi sulla tassa di soggiorno

Anche il sindaco Manfredi ha parlato di “grande successo”, persino “al di là anche delle nostre previsioni”. Il primo cittadino ha quindi anticipato un provvedimento che era nell'aria: l'aumento della tassa di soggiorno, ovvero di quell'imposta che ciascun turista paga sì alla struttura che lo ospita, ma che alla fine va nelle casse di Palazzo San Giacomo.

“Pur portando economia in città, dato che ci fa piacere – ha specificato infatti Manfredi – non ha ricadute sulle casse comunali che invece hanno bisogno di risorse per fronteggiare l'incremento dei costi dei servizi". L'incremento della tassa di soggiorno sarà di 50 centesimi. “Un piccolo incremento – secondo Manfredi – che porta la nostra tassa di soggiorno ai livelli delle altre grandi città italiane".

“Dobbiamo abituarci a un turismo dai numeri elevati – ha poi aggiunto ancora il sindaco – c'è anche da affrontare il tema di una regolamentazione delle case vacanze, dei bed and breakfast, dei flussi nelle strade. Serve un piano di gestione che progressivamente metteremo in campo per migliorare l'accoglienza in città".

Provvedimenti tra piazza Dante e Port'Alba

Intanto una svolta su decoro e pulizia è prevista per piazza Dante e Port'Alba. È stata decisa in una riunione svoltasi a Palazzo San Giacomo tra il sindaco Gaetano Manfredi e gli assessori alle Attività produttive Teresa Armato, all'Ambiente Vincenzo Santagada, al Decoro Urbano Edoardo Cosenza, il coordinatore delle politiche culturali Sergio Locoratolo, i rappresentanti delle Municipalità competenti Seconda e Quarta e il comandante della Polizia municipale Ciro Esposito.

Numerose le iniziative congiunte programmate a breve per fornire risposte concrete alle esigenze di residenti e commercianti, a partire dai numerosi librai: sul fronte del controllo, il potenziamento dei vigili urbani in zona con la presenza anche di carri attrezzi per rimuovere le auto in divieto di sosta; il miglioramento del sistema di illuminazione pubblica; sul fronte ambientale, l'installazione di più cestini ed un monitoraggio del conferimento alle campane ed infine il recupero dell'area verde tramite l'adozione da parte dell'associazione 100x100 Naples.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, aumenta il costo dei servizi: turni straordinari per gli operatori Asìa

NapoliToday è in caricamento