rotate-mobile
Economia

Occupazione: in Campania + 76% nel Terzo settore

Unicredit: "Promuovere la sinergia tra Terzo Settore e finanza per la ripartenza economia e sociale del Paese "

“Insieme, Possiamo. Le sfide del Mezzogiorno” è il tema su cui UniCredit e UniCredit Foundation hanno chiamato a confrontarsi, nel Foyer del Real Teatro di San Carlo, protagonisti dell’imprenditoria sociale e istituzioni, partendo dai segnali di crescita del cosiddetto "terzo settore", che mostra significativi risvolti occupazionali. E proprio la sinergia tra terzo settore e finanza, è stato sottolineato nel corso dei lavori, può essere il volano per la ripartenza economia e sociale del Paese e del Sud. L’intento è dunque rafforzare la partnership tra pubblico, privato e non profit.

Il non profit al Sud

Il settore non profit meridionale registra un particolare dinamismo: 99mila istituzioni pari al 27% del totale nazionale, di cui il 6% in Campania, che impiegano 168mila lavoratori dipendenti, pari al 20% del totale nazionale.

In particolare, è la Campania a registrare l’incremento maggiore del tasso di crescita rispetto alle altre regioni del Sud, con un +48% rispetto al 2011 e un aumento dell'occupazione nel settore del 76%.

I generi alimentari il primo bisogno del territorio

All'incontro hanno rpeso parte Ferdinando Natali responsabile per il Sud UniCredit Italia, il sindaco Gaetano Manfredi, Andrea Orcel amministratore delegato e responsabile per l’Italia di UniCredit, Ernesto Albanese presidente de L'Altra Napoli Onlus, Carlo Palmieri ceo di Pianoforte Holding SpA & presidente ITS Moda Campania, Giorgio Ventre direttore scientifico di Apple Developer Academy, Angelica Viola presidente della Cooperativa Sociale L'Orsa Maggiore, Giuseppe Tessitore presidente del Banco Alimentare della Campania, l’organizzazione beneficiaria di una donazione di 510 mila euro da parte di UniCredit Foundation, che ha raccontato come il contributo della banca aiuterà la onlus nella distribuzione di beni alimentari in favore delle strutture caritative della regione e delle persone vulnerabili sul territorio.

Dall'inizio della pandemia, tra le priorità delle associazioni del terzo settore è emersa infatti proprio la necessità di continuare a distribuire generi alimentari ai più bisognosi. In questo contesto UniCredit Foundation ha effettuato donazioni per complessivi 5,1 milioni di euro – l'equivalente di 3,8 milioni di pasti – a 69 organizzazioni non profit in tutto il Paese. E per il 2022 UniCredit Foundation ha raddoppiato il suo impegno con 1,2 milioni di euro donati solo nel Mezzogiorno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione: in Campania + 76% nel Terzo settore

NapoliToday è in caricamento