menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune di Napoli, la rata TARI 2020 di saldo slitta al 1° marzo 2021 per tutti

Agevolazione tariffaria del 25% della quota variabile della tariffa TARI 2020 nei confronti delle categorie commerciali, produttive e turistiche che hanno subito effetti negativi a seguito dell’emergenza Covid

Con atto deliberativo a firma di Enrico Panini, vicesindaco ed Assessore al Bilancio, la Giunta de Magistris ha approvato lo slittamento della scadenza della riscossione del saldo/conguaglio della TARI 2020 che passa dal 29 gennaio al 1 marzo 2021.

Inoltre, l’Amministrazione comunale partenopea, con lo stesso atto, utilizzando spazi lasciati aperti dall'Arera (Autorità di Regolazione Energia, Reti e Ambiente), ha disposto una misura di sostegno a favore del tessuto socio-economico della città gravemente danneggiato dalle conseguenze dell’epidemia nei mesi da marzo a maggio 2020. In particolare, è stata determinata un’agevolazione tariffaria del 25% della quota variabile della tariffa TARI 2020 nei confronti delle categorie commerciali, produttive e turistiche che hanno subito effetti negativi a seguito dell’emergenza e non solo a favore di quelle per le quali è stata disposta la sospensione delle attività dai diversi DPCM e dai provvedimenti regionali, per contrastare la diffusione del contagio da Covid-19.

L'agevolazione, del valore di oltre 11 milioni di euro, è stata coperta con il bilancio approvato il 10 dicembre scorso dal Consiglio Comunale mediante l'utilizzo di risorse dell'Ente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Attualità

Mina Settembre, anticipazioni puntata 31 gennaio

Attualità

Mina Settembre, è ancora un trionfo di ascolti per la serie "napoletana"

Arredare

Vomero: apre un mega Scavolini Store

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento