rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Economia

Natale, a tavola non c'è crisi: Napoli sul podio delle città che spendono di più

I dati di Confartigianato

Rincari di energia e di materie prime non stanno minando la competitività del made in Italy natalizio sui mercati italiani ed esteri. Confartigianato ha diffuso infatti dati di vendita incoraggianti a proposito dei dolci artigianali del Belpaese. Ed al Sud non soltanto si vende, ma si compra anche tanto, con Napoli e Campania al terzo posto per le spese nel settore alimentare.
A dicembre Confartigianato stima un consumo di prodotti alimentari delle famiglie italiane pari a 15,1 miliardi, con un aumento del 10% delle vendite rispetto a dicembre dello scorso anno.

La classifica regionale

Se in testa alla classifica regionale della spesa a dicembre in prodotti alimentari e bevande vi è la Lombardia, con 2,5 miliardi, seguita dal Lazio con 1,6 miliardi, il terzo posto è proprio della Campania con 1,3 miliardi di euro. A livello provinciale invece, Roma batte tutti con 1,2 miliardi, seconda Milano con 883 milioni e terza si colloca Napoli con 666 milioni.

“È merito degli ‘artigiani del cibo’ – spiega il Presidente di Confartigianato Marco Granelli – se i nostri prodotti alimentari piacciono tanto in Italia e nel mondo. È sempre più apprezzata la qualità tipica delle nostre 34mila imprese artigiane del settore alimentare e bevande, che danno lavoro a 144mila addetti. Un patrimonio economico e di tradizione culturale che va costantemente difeso e valorizzato”.

Secondo Confartigianato a far crescere la passione di italiani e stranieri per i nostri prodotti della buona tavola sono infatti le numerose specialità tipiche dei diversi territori italiani: ben 5.450 prodotti agroalimentari tradizionali caratterizzati da metodiche di lavorazione, conservazione e stagionatura consolidate nel tempo. Di questi 319 sono le specialità alimentari italiane riconosciute e tutelate dall’Unione Europea con i marchi di qualità Dop, Igp e Stg, a cui si affiancano i 526 vini protetti dai marchi Doc, Docg e Igt.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Natale, a tavola non c'è crisi: Napoli sul podio delle città che spendono di più

NapoliToday è in caricamento