Sergio Passariello nominato Presidente della Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade di Malta

Sergio Passariello è’ stato eletto alla guida della ONG Internazionale dall’assemblea dei soci fondatori, all’unanimità. Per Passariello si tratta di un impegno importante di fronte all’attuale crisi e alle grandi sfide che attendono il sistema culturale, turistico e commerciale dell’Area Mediterranea.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Sergio Passariello, Presidente di Imprese del Sud, guiderà nei prossimi anni la Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade con sede in Malta.

E' stato eletto alla guida della ONG Internazionale dall'assemblea dei soci fondatori, all'unanimità. Per Passariello si tratta di un impegno importante di fronte all'attuale crisi e alle grandi sfide che attendono il sistema culturale, turistico e commerciale dell'Area Mediterranea.

Nato nel 1969 a Napoli, Sergio Passariello è dal 2012 presidente di Imprese del Sud, associazione imprenditoriale a vocazione meridionale nata per la tutela delle PMI del Sud.

Ma prima di tutto Passariello è un uomo d'impresa che ha sempre sostenuto, in modo energico e determinato, i diritti delle Piccole e Medie Imprese in uno scenario economico e commerciale che tenda a valorizzare le aree del Sud.

La Mediterranean Academy of Culture, Tourism and Trade, è un'organizzazione indipendente e riconosciuta come Organizzazione Non Governativa (ONG) dal governo della Repubblica di Malta, Ufficio del Commissario per le organizzazioni di volontariato, con il numero ID n.VO/0734, e come tale beneficia dei privilegi concessi dalla legge.

L'organizzazione è libera, apolitica, senza scopo di lucro e opera in tutto il mondo, attraverso i propri membri, che ispirano i valori di fratellanza e di solidarietà, intende promuovere la diffusione della cultura mediterranea su scala mondiale, e di avvicinare i popoli del bacino del mediterraneo per un progetto di stabilità economica e politica dell'Area Euro-Mediterranea. La ONG è stata inoltre accettata, nella banca dati della società civile della DESA (United Nations Department of Economic and Social Affairs).

Oltre all'adesione di diverse realtà imprenditoriali e professionali maltesi ed Italiane, ha aderito alla ONG L'Association Méditerranéenne pour la coopération et le développement con sede in Marocco.

"La tragedia di Lampedusa avvenuta in queste ora deve farci riflettere ed agire, in quanto non possiamo assistere inermi a queste stragi di esseri umani - dichiara Passariello.

E' nostro compito progredire e operare per lo sviluppo di tutte quelle sinergie che possano garantire pace nel mediterraneo, nonché assicurare le giuste condizioni di sopravvivenza delle popolazioni.

Sono onorato di aver ricevuto la fiducia dall'Assemblea dei Soci Fondatori, - conclude Passariello - nella consapevolezza che ci sarà tanto lavoro da fare per consolidare e promuovere il dialogo tra i popoli, attraverso la valorizzazione dell'area Mediterranea, facendo leva sulle matrici fondanti che per 2 millenni hanno guidato i popoli del sud Europa. La Cultura, il Turismo ed il Commercio."

Torna su
NapoliToday è in caricamento