Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sede Cgil intitolata a operaio morto, Landini: "Ancora troppe perdite sul lavoro"

Il segretario generale ha inaugurato il nuovo spazio all'interno del porto di Napoli. La dedica è a Luigi Davide, scomparso nel 2007 per un incidente avvenuto a pochi metri di distanza

 

Nonostante la fatica per la manifestzione in piazza Dante, Maurizio Landini non è voluto mancare all'inaugurazione della sede Filt Cgil di piazza Immacolatella Nuova, nel Porto di Napoli. Il nuovo sportello per i lavoratori del settore Trasporti è stato dedicato a Luigi Davide, ex dipendente della Conateco, decenuto nel 2007 per un incidente mentre era in servizio. La verità sulla sua morte non è stata ancora svelata, ma oggi i suoi familiari hanno voluto ringraziare la Cgil con un messaggio.

"Ancora oggi, la sicurezza è considerata un costo da tagliare - afferma il segretario generale - Ci sono troppe morti sul lavoro. Credo che si debba affermare che la sicurezza è, invece, un investimento". Sul recovery fund, Landini ha ribadito che i progetti del Governo vanno discussi con i sindacati: "Siamo ancora in una fase embrionale, ma noi vogliamo partecipare perché si individuino le priorità. E' arrivato il momento che al centro vengano messi Sanità, Scuola, Mezzogiorno, infrastrutture".  

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento