Economia

Saldi, scatta la polemica: iniziano troppo tardi

A lanciare l'allarme, la presidente di Federcalzature Napoli Mariolina Formisano: "La crisi continua a mordere tutti i settori del commercio facendo registrare un crollo delle vendite"

Saldi © Tm NewsInfophoto

L'appuntamento è per sabato 7 luglio. Inizio dei saldi a Napoli. Troppo tardi, secondo le associazioni del commercio che confidavano, dopo l’ennesima stagione di vendite magre, di rimpinguare già ad inizio settimana, con i primi saldi, una stagione di grande crisi economica.

A lanciare il primo grido di allarme è stata la presidente di Federcalzature Napoli Mariolina Formisano. "La crisi continua a mordere tutti i settori del commercio facendo registrare un crollo delle vendite anche del 30% rispetto al 2011, quando tuttavia si era già avuto un calo del 20% rispetto all’anno precedente. Non condividiamo la decisione assunta dalla Regione Campania di individuare nel primo sabato del mese di luglio la data di inizio dei saldi: per rivitalizzare il commercio era necessario anticipare la scadenza. Tanto è vero che molti commercianti per aggirare le regole stanno già effettuando vendite promozionali".


Il problema delle vendite in calo, secondo i responsabili sindacali del comparto, deve essere necessariamente affrontato con un’altra difficile questione, quella relativa ai costi dei fitti dei locali commerciali: "Sono diventati ormai esorbitanti, e il settore calzature, per la particolare tipologia del prodotto, richiede superfici di vendita molto ampie e spazi di deposito della merce. Nonostante ciò bisogna guardare con ottimismo al futuro puntando su qualità e innovazione, offrendo alla clientela un servizio sempre più personalizzato. Federcalzature, attraverso Confcommercio Napoli, promuove per i propri associati continui corsi di aggiornamento che spaziano dal visual merchandising alla formazione del personale di vendita, all’aggiornamento legislativo e fiscale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi, scatta la polemica: iniziano troppo tardi

NapoliToday è in caricamento