Domenica, 19 Settembre 2021
Economia

Saldi, si spende più dell'anno scorso. “Soprattutto per i bambini”

A registrare un aumento tra il 6 ed il 10 per cento rispetto al debutto degli sconti estivi nel 2013, sono Pietro Russo di Confcommercio Napoli e Giuseppe Giancristofaro di Federmoda

Saldi

Un leggero incremento delle vendite rispetto alla stessa iniziativa del 2013. Pietro Russo, presidente di Confcommercio della provincia di Napoli, sottolinea che l'andamento dei saldi estivi può considerarsi tutto sommato positivo.

“Nei primi cinque giorni di saldi – sottolinea Russo – abbiamo riscontrato un leggero incremento delle vendite rispetto ai primi giorni dei saldi del 2013, questo per quanto concerne il settore dell'abbigliamento e della moda. Parliamo di un aumento che si aggira tra il 6 e il 10 per cento”.

Un trend che il presidente di Confcommercio Napoli spera “possa mantenersi stabile e, magari, intensificarsi nelle prossime settimane”. “Difficile stabilire se questo valore positivo sia correlato agli 80 euro in busta paga o ad una più generalizzata ripresa dei consumi – allarga il discorso Russo – Di sicuro perché si ritorni a spendere è necessario che diminuisca il prelievo fiscale”.

Secondo Giuseppe Giancristofaro, presidente Federmoda Confcommercio Napoli, ad essere aumentata è soprattutto “la spesa per i bambini”. “Occorre ora – ha proseguito – ridare capacità di spesa ad un ceto medio sempre più schiacciato verso il basso e che rischia ormai l'estinzione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi, si spende più dell'anno scorso. “Soprattutto per i bambini”

NapoliToday è in caricamento