Migliaia le richieste per il Vesuvio sotto grappa

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Dalle colonne di questo giornale avevamo annunciato mesi orsono che Il Vesuvio sarebbe finito sotto grappa nel quadro dell'allargamento della collezione di bottiglie di grappa Alexander, in vetro soffiato, con all'interno miniriproduzioni di simboli, monumenti e curiosfnirà in tutti i duty free aeroportuali del pianeta e in 40 naviità italiane. Ebbene ancor prima di dare il via alla produzione, prevista per i primi mesi del 2016, all'azienda veneta, Bottega spa, artefice dell'iniziativa, stanno giungendo centinaia se non migliaia di prenotazioni da tutto il mondo. Il Vesuvio sottograppa sarà la 128a bottiglia della serie che fin qui ha raccolto moltissimi consensi. Il Discovery, la bandiera italiana( nella foto), il simbolo della pace, la gondola, il Colosseo sono alcune delle opere fin qui realizzate.

Torna su
NapoliToday è in caricamento