Rc Auto, lo studio Ivass: si riduce la distanza tra le assicurazioni del Nord e quelle sottoscritte a Napoli

Il paragone tra le province virtuose e quelle considerate rischiose è tra Aosta e Napoli: qui la differenza media è di 217 euro, ed è del 40% inferiore rispetto a quella calcolata sei anni fa

(foto di repertorio)

Il bollettino statistico Iper dell'Ivass certifico un calo di 22 euro nel prezzo medio della Rc auto in Italia, calcolato nel secondo trimestre e comparato al secondo trimestre del 2019. Prosegue anche - segnala l'Ivass - un lento ridimensionamento della forbice di prezzi tra i premi pagati nelle province più virtuose e in quelli del Sud considerate più rischiose: la differenze tra Aosta e Napoli è calcolata in 217 euro. Un calo del 40% rispetto a sei anni fa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, arriva la nuova ordinanza regionale: coprifuoco e divieto di mobilità fra province

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Protesta Whirlpool, operai bloccano l'imbocco dell'A3: auto incolonnate

  • Nuova ordinanza di De Luca: confermato il coprifuoco e stop all'asporto

  • SuperEnalotto da capogiro a Bacoli, vincita da mezzo milione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento