Qualità della vita percepita dai cittadini: Napoli fanalino di coda d'Europa

Il capoluogo partenopeo è in fondo alla classifica insieme a Roma e Palermo

Sofia e Bucarest battono Napoli in fatto di qualità della vita. È quanto emerge dal focus “Città, la crisi dell'abitare e la mappa dei disagi", promosso da Confcooperative Habitat e realizzato in collaborazione con Censis e Confcooperative, che si basa sul giudizio dei cittadini a proposito di trasporti, pulizia, condizioni delle strade e situazione abitative.

Ad onor del vero Napoli è in compagnia di Roma e Palermo come fanalino di coda della classifica, stilata su base europea. Ma la situazione complessa: bassissima soddisfazione in fatto di pulizia e decoro urbano, crisi abitativa, crisi di reddito.

Le principali “vittime” di tutto ciò sono i ragazzi. Sei giovani su 10, tra i 18 e i 34 anni, vivono ancora a casa con i genitori, 1 su 2 nella fascia tra i 24 e i 35 laddove in Germania, Inghilterra e Francia il rapporto è 1 su 10. A monte del fenomeno il protrarsi degli studi dovuto alla mancanza di lavoro, e la crescita degli affitti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

Torna su
NapoliToday è in caricamento