PRIMO SEMESTRE 2013 DEL TERMOVALORIZZATORE DI ACERRA: CONFERMATO IL 100% DELLA CAPACITÀ PRODUTTIVA

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

  • 314.000 tonnellate di rifiuti trattati
  • 278 GWh di energia elettrica prodotta
  • evitato il consumo di 52.000 tonnellate di petrolio
  • oltre 1900 studenti in visita all'impianto

Acerra, 11 luglio 2013. Nei primi sei mesi del 2013 il termovalorizzatore di Acerra ha trattato 314.000 tonnellate di rifiuti, confermando gli elevati standard di efficienza raggiunti.

Contestualmente, grazie alla valorizzazione energetica dei rifiuti, sono stati immessi in rete 278 GWh di energia elettrica (pari al fabbisogno energetico, nel semestre, di 200.000 famiglie) ed evitato il consumo di 52.000 tep (tonnellate di petrolio equivalente).

Il termovalorizzatore ha confermato ottimi risultati anche per quanto riguarda i dati delle emissioni in atmosfera che, grazie alle moderne tecnologie impiegate nella depurazione dei gas di combustione, hanno fatto registrare valori ampiamente al di sotto dei limiti imposti dalle normative di riferimento e di quelli ancora più stringenti fissati dall'Autorizzazione Integrata Ambientale.

Nel corso del semestre sono state effettuate le consuete attività di manutenzione programmata delle linee di combustione e della sezione di produzione energetica di cui si compone l'impianto. In particolare, le attività hanno riguardato la verifica dei sistemi di combustione e di recupero dell'energia dai rifiuti e dei sistemi di depurazione dei fumi. Tutti gli interventi di manutenzione, tipici in queste tipologie di impianti, sono stati eseguiti per garantire nel tempo l'affidabilità e l'efficienza di tutto il sistema e i ridotti livelli di emissione dell'impianto.

Gli interventi sono stati calendarizzati in modo da non pregiudicare la capacità annuale di trattamento dei rifiuti dell'impianto.

Nel corso del primo semestre del 2013 la società ha avviato, in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori ACSSA, LEGA CONSUMATORI E AMICI DELLA TERRA, un progetto di informazione ed educazione ambientale rivolto alle scuole dei Comuni di Acerra, Caivano e Napoli. L'obiettivo era di sensibilizzare gli studenti dell'intero ciclo scolastico - dalle elementari alle superiori - sul tema della corretta gestione dei rifiuti, dalla raccolta differenziata allo smaltimento finale, favorendo la crescita di una cultura rispettosa dell'ambiente.

Il programma ha visto alternarsi momenti in aula a visite guidate presso il termovalorizzatore di Acerra. Nel semestre, oltre 1.900 studenti hanno avuto la possibilità di ricevere informazioni su funzionamento, le tecnologie e i sistemi di controllo delle emissioni in atmosfera che assicurano una gestione efficiente e in sicurezza dell'impianto. Un'occasione per capire da vicino il ruolo del termovalorizzatore all'interno del ciclo virtuoso dei rifiuti.

Tutti i dati delle emissioni, costantemente monitorati, sono inviati ad ARPA Campania e disponibili online sul sito internet www.a2a.eu e sul sito dell'Osservatorio Ambientale

Contatti

A2A - Media Relations

Tel. 02 7720.4582

ufficiostampa@a2a.eu

www.a2a.eu

Torna su
NapoliToday è in caricamento