rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Economia

Prezzi a gennaio, ecco cosa conveniva comprare e cosa evitare

L'Istat ha pubblicato le variazioni mensili dei prezzi in città. Sorprese soprattutto per quanto riguarda i prodotti in ribasso

L'Istat rende note le variazioni dei prezzi in città nello scorso mese di gennaio. Il Nic, la variazione dell’indice mensile dei prezzi al consumo è pari a 0.1, mentre il tasso tendenziale resta fermo allo 0.8 di dicembre. Si tratta di dati ancora provvisori (la convalida da parte dell'Istituto di Statistica avverrà il 18 febbraio), ma sufficientemente indicativi per comprendere il trend dei prezzi.

Per quanto riguardano gli aumenti di prezzo, le variazioni più rilevanti investono settori differenti ma largamente prevedibili: crescono (+5.4) i servizi ricreativi, nonché assicurazioni (+4.7), carburanti metano e gpl (+3.4), pedaggi e parchimetri (+3.4), e tariffe del trasporto marittimo (+3.2).
Qualche sorpresa invece per quanto riguada i prezzi che vanno giù: In calo voli nazionali (-11.0) e internazionali (-8.1), decoder e videoregistratori (-6.3), il trasporto ferroviario passeggeri (-3.3) e gli smartphone (-1.5).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prezzi a gennaio, ecco cosa conveniva comprare e cosa evitare

NapoliToday è in caricamento