rotate-mobile
Economia

Napoli Est: 16 progetti per migliorare la periferia napoletana

Sedici progetti per cambiare il volto dell'area orientale di Napoli con un investimento di 2 milioni e 300 mila euro. Questo il piano presentato oggi da Naplest, cordata di imprenditori partenopei

Naplest, una cordati di imprenditori partenopei, ha presentato sedici  progetti per cambiare il volto dell'area orientale di Napoli con un investimento di 2 milioni e 300 mila euro.

Dei progetti presentati, uno quello del centro commerciale è già completato, altri cinque saranno conclusi entro il 2013 e i restanti entro il 2015, ad eccezione dell'intervento dell'area Q8, il cui termine è previsto entro il 2020. Progetti che prevedono la creazione di infrastrutture, centri commerciali,, ma anche tanto verde. Sono previsti, infatti, 90 ettari di parco, un vero polmone verde, pari a circa nove volte la Villa comunale e pari a un altro Bosco di Capodimonte, in un'area che per decenni è stata terra di industrie.


Progetti che non solo cambieranno il volto alla periferia orientale della città, ma produrranno anche una ricaduta occupazionale. In fase di cantiere, secondo i dati forniti, i progetti di Naplest occuperanno 15 mila persone per tre anni, e, una volta a regime, creeranno occupazione stabile per 26 mila unità. Ampio il raggio di servizi che andranno a fornire: dall'industria della conoscenza alla cultura, alla ricerca, alla musica. E ancora, beni e servizi, attività e luoghi per il tempo libero, attività commerciali senza dimenticare il settore turistico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Napoli Est: 16 progetti per migliorare la periferia napoletana

NapoliToday è in caricamento