rotate-mobile
Economia

Turismo, prenotazioni natalizie: "Napoli e Campania in controtendenza"

"Dai nostri riscontri Napoli, Salerno e molte località turistiche come la Penisola Sorrentina, le isole e la Costiera Amalfitana, sono molto ricercate in questo momento sui maggiori portali internazionali di prenotazioni", spiega il Presidente di Abbac Ingenito

Prenotazioni natalizie, nei b&b e dimore di Napoli e della Campania non si registrano al momento disdette o cancellazioni. Dal sondaggio dell’Abbac anche la conferma di una media di 2,5 notti per il Capodanno, con ospiti perlopiù italiani.

"Il dato di Napoli e della Campania va in controtendenza rispetto ad altri territori, dal nostro sondaggio lanciato tra i gestori, al momento non si registrano cancellazioni di prenotazioni natalizie. La maggior parte le registreremo dalla prossima settimana e viene inoltre confermato il dato della media permanenza di 2,5 notti per il periodo di Capodanno". E' quanto dichiara il presidente dell’Abbac Agostino Ingenito.

Il picco di prenotazioni natalizie - prosegue Ingenito - arriva sempre a cavallo della prima e seconda settimana di dicembre. Dai nostri riscontri Napoli, Salerno e molte località turistiche come la Penisola Sorrentina, le isole e la Costiera Amalfitana, sono molto ricercate in questo momento sui maggiori portali internazionali di prenotazioni. Le richieste arrivano perlopiù da italiani".

Dopo le restrizioni della primavera, l’estate ha offerto molte soddisfazioni ai nostri gestori, che in tutta la Campania hanno potuto godere di un flusso costante di turisti. Bene anche l’autunno, e a parte queste settimane di novembre, solitamente di pausa. Si guarda in positivo al periodo natalizio, nonostante serpeggi preoccupazione per l’aumento di contagi. Auspichiamo maggiore sicurezza nei controlli in trasporti pubblici ed aree ad intensi flussi, come molti nostri centri storici. Un maggiore controllo e verifica delle istituzioni, con regole chiare del Governo e la piena adesione alla vaccinazione della terza dose, saranno elementi utili per affrontare questo ultimo periodo dell’anno. Noi come operatori continuiamo a fare la nostra parte, abbiamo intensificato i controlli, utilizziamo presidii ed effettuiamo sanificazioni costanti”, conclude il presidente di Abbac.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, prenotazioni natalizie: "Napoli e Campania in controtendenza"

NapoliToday è in caricamento