Donne, impresa e innovazione: a Napoli la decima edizione del Premio ITWIIN

Lunedì 4 e martedì 5 novembre Napoli ospiterà la decima edizione dell’evento dedicato alle donne impegnate nella ricerca, nella tecnologia nell’innovazione

Tutto pronto per il Premio ITWIIN. Lunedì 4 e martedì 5 novembre Napoli ospiterà la decima edizione dell’evento dedicato alle donne impegnate nella ricerca, nella tecnologia nell’innovazione.

ITWIIN (ITalian Women Innovators and Inventors Network) è un'associazione senza scopo di lucro che opera nel campo dell'invenzione e dell'innovazione, sia autonomamente che in collaborazione con altri enti e soggetti, e lavora per creare opportunità per donne italiane creative e innovative. Scopo dell’associazione è promuovere l'invenzione e l'innovazione nel contesto lavorativo e in quello educativo, supportando l'introduzione di nuovi prodotti, servizi e processi. L’iniziativa, che si terra a Palazzo Partanna presso l’Unione Industriali, ha lo scopo di valorizzare il talento e la creatività delle donne italia­ne.

“ITWIIN si propone di riunire diverse professionalità ed esperienze in Ita­lia ed in Europa in diversi settori, dai diritti di proprietà intellettuale, alla ri­cerca industriale e accademica, al trasferimento tecnologico – afferma Gianna Avellis, presidente ITWIIN -. Opera a contatto con altre associazioni attive negli stessi campi come EU­WIIN (European Women Innovators and Inventors Netwrok) e GWIIN (Glo­bal Women Innovators and Inventors Network) di cui è il braccio italiano e agisce come link per facilitare e promuovere il dialogo con le istituzio­ni italiane ed europee. L’evento ITWIIN 2019 si compone di un Premio ITWIIN e di una Conferenza che quest’anno verterà sul tema “Il Ruolo delle Donne nella Responsible Re­search & Innovation (RRI) and Entrepreneuship, portando testimonianze dal mondo della ricerca, impresa, business e innovazione/invenzione” spiega la presidente Avellis.

Il Premio ITWIIN è rivolto a imprenditrici, libere professioniste, ricercatri­ci, ricercatrici-imprenditrici, titolari o socie di spin-off che operano in tutti i cam­pi scientifici, ingegneristici, tecnici e tecnologici, con particolare riferimen­to a salute e life sciences, ICT, energia, ambiente, ma anche arte e arti­gianato, moda, design e formazione. Il Premio sarà assegnato alla Miglior Inventrice e alla Migliore Innovatrice d’Italia secondo cinque categorie divise in migliore inventrice, migliore innovatrice, donna eccezionalmente creativa, capacity building e alta formazione.

Dopo una prima selezione dei progetti, una giuria composta anche da imprenditori, valuterà le finaliste sulla base di criteri che vanno dall’originalità all’impatto economico e sociale fino all’internazionalizzazione. Sarà tenuto in considerazione anche la capacità di fare rete con università e centri di ricerca. La premiazione della miglior inventrice e miglior innovatrice avver­rà nel corso di una serata di Gala che si svolgerà il 5 novembre presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare di Napoli.

L'obiettivo del Premio è valorizzare i risultati ottenute da donne attive negli ambiti della ricerca, trasferimento tecnologico e innovazione, incoraggiandole a intraprendere o consolidare percorsi di tipo imprenditoriale. Il bando, aperto dal 5 giugno al 12 ottobre 2019, è stato inviato alle università, centri di ricerca, camere di commercio e associazioni imprenditoriali e artigianali d’Italia. In occasione dell'evento di premiazione, le "ITWINNERS", che sono state premiate dalla giuria del concorso ITWIIN nelle passate edizioni, testimonieranno come "le donne ce la possono fare" nel mondo della ricerca, della tecnologia, dell'impresa avanzata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio dai canali ufficiali della soap

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Emergenza strade: un'altra voragine si apre al Vomero

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Serie A, Ancelotti e gli altri allenatori avranno a disposizione il “Football Virtual Coach”

Torna su
NapoliToday è in caricamento