rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Economia Porto

Coronavirus, gli effetti sul Porto: "Calo del 95% dei passeggeri"

I dati sono forniti dal Presidente dell'Autorità Portuale Pietro Spirito: "Reggono invece le merci, che fanno segnare un calo del 16%"

Il Presidente dell'Autorità Portuale di Napoli Pietro Spirito ha fatto il bilancio degli effetti della pandemia sullo scalo partenopeo: "Nei trasporti a corto raggio c'è stato un -95% di passeggeri ad aprile rispetto all'aprile 2019 e le crociere sono ferme e difficilmente ripartiranno nel 2020. Il traffico merci, invece, ha retto segnando un -16% ad aprile".

A maggio ci sarà un'ulteriore valutazione: "Ma anche quel mese sarà in forte contrazione", aggiunge Spirito. "Le merci invece sono andate bene, non sono state in caduta libera perché il porto di Napoli guarda molto ai prodotti dell'economia locale e quindi l'agroalimentare ha consentito una tenuta, rendendo il calo non devastante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, gli effetti sul Porto: "Calo del 95% dei passeggeri"

NapoliToday è in caricamento