menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Caracciolo

Via Caracciolo

Ponte di Ognissanti, è boom: Napoli piena di turisti

Quasi tutto esaurito negli alberghi partenopei. "Un fine settimana positivo è un buon segnale, ma solo con un'attenta comunicazione e una programmazione fatta con i tempi giusti dall'amministrazione, sarà possibile pensare ad un rilancio stabile del turismo in città"

Napoli piena di turisti: è questa l'immagine che, fa sapere Federalberghi, si vedrà nei prossimi giorni in città. Quasi tutto esaurito negli alberghi partenopei con un'occupazione camere pari all'87% per il week-end di Ognissanti. Secondo la federazione degli albergatori, si tratta, però di un dato positivo che non sorprende. "Anche negli scorsi anni, infatti, le notti di 1 e 2 novembre avevano fatto registrare buoni numeri".

"Un fine settimana positivo è un buon segnale, ma solo con un'attenta comunicazione e una programmazione fatta con i tempi giusti dall'amministrazione, sarà possibile pensare ad un rilancio stabile del turismo in città", sottolinea il presidente di Federalberghi Napoli, Salvatore Naldi. Uno dei punti dolenti dell'anno, infatti, è il mese di novembre, che fa sempre registrare un calo. Per Naldi, una possibile soluzione è quella di organizzare congressi ed eventi per far vivere il turismo cittadino anche in mesi storicamente difficili. "L'amministrazione pubblica deve puntare sulla destagionalizzazione - prosegue Naldi - bisogna invogliare i turisti a visitare la città anche nei mesi meno caldi e per questo c'è fame di mostre, eventi e convegni di spessore internazionale. La Regione Campania ha annunciato che dismetterà le sue quote all'interno di Mostra d'Oltremare e ACN. Speriamo non sia un segnale di resa".

"Dopo tanti investimenti, anche di fondi europei, nel polo fieristico più importante della città - secondo Naldi - appare un controsenso che la Regione lasci la gestione di una risorsa fondamentale per la città". "Purtroppo manca sinergia fra pubblico e privato, - conclude Naldi - troppo spesso, nel corso dei numerosi incontri organizzati si è manifestata la forte sensazione che non ci sia concretezza. Bisogna concedere ai privati la possibilità di affiancarsi e in alcuni casi anche sostituirsi alle Istituzioni. Solo così gli imprenditori potranno intervenire, anche con proprie risorse, lì dove il Pubblico non arriva, sviluppando una mentalità nuova e produttiva". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento