Polababà, ad Aversa nasce il dolce che mette assieme il gusto del babà napoletano con quello della polacca aversana

Mario e Raffaele raccontano che l’idea del polababà nasceva dalla voglia di dare un pizzico di creatività alla tradizione dolciaria della nostra terra

La tradizione dolciaria napoletana si incontra e si sposa con quella aversana per un idillio di sapori che sta facendo impazzire tutti i buongustai. Si chiama polababà, la prelibatezza che mette assieme il gusto del babà napoletano con quello della polacca aversana e crea una nuova esplosione di bontà capace di integrare i sapori dei due dolci tradizionali e, allo stesso tempo, di svilupparne dei nuovi per un vero e proprio godimento del palato.

Il polababà è un’esclusiva del lounge bar pasticceria Empire che si trova in viale Kennedy 65 ad Aversa che ha brevettato sia il marchio che la ricetta. Impasto brioche con crema ed amarena più il babà, il polababà è ideale per darsi la carica a prima colazione, ma anche per uno spuntino dolce nel corso della giornata.

pasticceria-5

Pur essendo giovanissimo nella nostra tradizione dolciaria, il polababà è già diventato un vero e proprio riferimento per tutti gli amanti dei piaceri della tavola. «Ormai i nostri clienti non riescono più a fare a meno del polababà – raccontano i titolari del bar Empire e inventori della ricetta Raffaele e Mario Verde – il dolce è richiestissimo a colazione, ma anche nelle altre ore della giornata per il suo gusto unico. Sempre più persone vengono nel nostro locale per assaggiare il polababà e, la cosa che ci rende più felici, è che ritornano il giorno seguente spesso con un amico o un familiare per mangiarlo di nuovo. Il segreto del suo successo sono gli ingredienti genuini della nostra tradizione che fanno del dolce una pietanza anche adatta ai più piccini».

Mario e Raffaele raccontano che l’idea del polababà nasceva dalla voglia di dare un pizzico di creatività alla tradizione dolciaria della nostra terra con l’obiettivo di creare un prodotto che fosse in linea con la nostra storia culinaria, ma che, a sua volta, aprisse esso stesso una pagina nuova della nostra cucina. «Ed ecco che abbiamo deciso di fondere due dolci simbolo della nostra cultura come la polacca che è nel dna di tutti gli aversani e il babà che fa parte della storia della cucina campana – hanno spiegato – siamo felici dell’enorme successo che ha riscosso la nostra idea perché portiamo avanti la nostra attività con tanta passione e con l’obiettivo di accontentare le esigenze e le voglie dei nostri clienti che cerchiamo di viziare con i nostri prodotti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Che dire, ci vediamo in viale Kennedy 65 ad Aversa per una colazione davvero speciale…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

  • Campania, torna l'obbligo di mascherina all'aperto fino al 4 ottobre: l'ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento