E' nata la "Picasso": Luca Castellano dedica una pizza all'artista spagnolo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Se la mostra dedicata a Pablo Picasso, "Picasso e Napoli: Parade", sarà visitabile fino al 10 luglio presso il Museo di Capodimonte di Napoli, le suggestioni nate da questo evento culturale rimarranno in città ben oltre la data del finissage. Nella pizzeria di Luca Castellano, "Castellano - Le Pizze di Luca", è entrata in carta la pizza "Picasso", un omaggio che il maestro pizzaiolo dei Colli Aminei ha voluto riservare al genio di Malaga. "Il Museo e il Parco di Capodimonte, a due passi dalla pizzeria di famiglia, sono sempre state tra le mie mete preferite in città - dice Luca. E, subito dopo aver visitato la mostra e aver letto delle preferenze gastronomiche del grande pittore spagnolo, ho voluto dedicargli una pizza." Pablo Picasso amava il pesce del mediterraneo, in particolare il pesce azzurro, ed è per questo che la pizza che prende il suo nome ha tra gli ingredienti principali lo sgombro affumicato. E che sgombro! Selezionato e affumicato dallo chef e gourmet napoletano Mario Avallone. Gli altri ingredienti sono provola, oliva Nocellara del Belice, olio del Cilento e un tocco di limone. Una farcitura audace, come audace è stato uno dei protagonisti assoluti dell'arte del XX secolo. Per tutti quelli che visiteranno la mostra "Picasso e Napoli: Parade", sarà possibile degustare la pizza Picasso con uno sconto del 10%, farà fede il biglietto d'ingresso al Museo.

Torna su
NapoliToday è in caricamento