rotate-mobile
Economia

Riequilibrio finanziario, Comune con il fiato sospeso: arriva la decisione della Corte dei Conti

Le Sezioni Riunite si esprimeranno su quanto già bocciato recentemente dalla Corte dei Conti della Campania. In caso di un nuovo no, il Comune può stilare un nuovo piano entro 120 giorni

Manca pochissimo ormai perché i giudici delle Sezioni Riunite della Corte dei Conti si pronuncino sul piano di riequilibrio economico-finanziario del Comune di Napoli: l'udienza, a Roma, è fissata per il 9 luglio.

Le Sezioni Riunite si esprimeranno (in appello) su di un piano già bocciato dalla Corte dei Conti della Campania. L'assessore al Bilancio del Comune di Napoli, Salvatore Palma, definisce "importante" l'appuntamento alle porte. L'amministrazione comunale ha presentato una documentazione "di approfondimento", soffermandosi soprattutto sui "chiarimenti" richiesti dai giudici a proposito del rendiconto 2013, dell'assetto delle società partecipate, del piano di dismissione immobiliare dell'ente.

Se il piano non dovesse essere approvato il Comune ha la possibilità – grazie ad una nuova norma – di ripresentare un piano entro 120 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riequilibrio finanziario, Comune con il fiato sospeso: arriva la decisione della Corte dei Conti

NapoliToday è in caricamento