Come calcolare quanti pannelli solari installare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Se si vuole sfruttare l'energia solare per raggiungere l'autosufficienza energetica, uno dei requisiti fondamentali è conoscere il numero esatto di pannelli solari di cui si ha bisogno.

Il numero preciso di pannelli solari da acquistare ed installare dipende da numerosi fattori, fra questi i più importanti sono: il calcolo del consumo di energia ovvero la quantità di energia necessaria per il corretto funzionamento degli elettrodomestici e di tutti quei dispositivi che necessitano corrente per funzionare; la tipologia di pannello solare che si vuole utilizzare; il budget di cui si dispone.

Analizziamoli nel dettaglio.

 

1.Consumo energetico. È necessario ed essenziale misurare la quantità di energia che ogni pannello solare è in grado di offrire e confrontare, poi, questi dati con i propri valori di consumo energetico. Per calcolare l'energia prodotta occorre misurare la corrente e la tensione prodotta dal pannello, e moltiplicare questi valori per ottenere i watt. Ad esempio, un piccolo pannello da 6 ampere che produce 12 volt, produrrà circa 72 watt. Considerando che una famiglia normale consuma circa 8000 - 9000 kwh su base annuale, e che un pannello da 250 euro di buona qualità può fornire, in genere, circa 100 - 200 watt di energia, il numero di pannelli necessari per alimentare tutta la casa può essere abbastanza consistente. Ovviamente, se si scelgono apparecchi elettrici altamente funzionali e tali da consentire il massimo risparmio energetico, si potrebbe ridurre anche del 50% il fabbisogno energetico e, di conseguenza, il numero di pannelli.

 

2.Tipo di pannelli. La velocità e l'efficienza con cui le celle fotovoltaiche sono in grado di convertire l'energia solare in energia elettrica, svolge un ruolo nel determinare il numero di pannelli solari necessari da installare. Bisogna sempre tener presente, infatti, che la resa energetica può essere molto differente e ciò dipende dal tipo di celle. In linea generale, ricordiamo che le celle monocristalline hanno una resa maggiore di quelle policristalline. Un pannello solare con un totale di 36 celle monocristalline può generalmente produrre da 100 a 130 watt. Ciò significa, in pratica, che se si desidera ottenere 1 kw (1000 watt), è necessario disporre di circa 10 di questi pannelli. Nonostante la superiorità tecnologica delle celle fotovoltaiche monocristalline, questo non significa che la nostra scelta deve cadere su queste ultime. Il motivo? Il prezzo. I pannelli con celle policristalline hanno un prezzo inferiore, quindi si può anche optare per un pannello con efficienza energetica più bassa ma con un prezzo più vantaggioso così da risparmiare qualcosa.

 

3.Budget. Scontrarsi con la questione del budget è inevitabile quando si tratta di acquistare ed installare un pannello solare. Il problema principale è che sul mercato esistono molti brand che offrono diversi tipi di pannelli solari basati su un gran numero di tecnologie diverse, pertanto il prezzo può dipendere da tanti fattori. In generale si ritiene che 2500/6500 euro siano sufficienti per un impianto fotovoltaico, tuttavia, il prezzo potrebbe raddoppiare a seconda delle specifiche esigenze ed in base alla tecnologia che si desidera utilizzare. Fortunatamente, questo è un settore in continua evoluzione e che vede continui investimenti per sviluppare nuove tecnologie per avere pannelli solari più efficienti ed ad un prezzo notevolmente inferiore. In ogni caso, per la scelta dei pannelli solari, è bene prendere sempre in considerazione tutte le case produttrici, evitando di riferirsi solo ad alcuni marchi, semplicemente perché hanno più enfasi di mercato.

In conclusione, solo se si conoscono tutti questi fattori si può avere un quadro completo della situazione e si può decidere quali e quanti pannelli acquistare ed installare.

habitage.it

 

Torna su
NapoliToday è in caricamento