rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Economia Chiaia

Saldi sì, ma senza scontrino: un negoziante su due non lo rilascia

Pessimo bilancio quello stilato ieri dalla Guardia di Finanza in occasione dei controlli eseguiti per il primo giorni di saldi. Un negoziante su due non rilascia lo scontrino e su 70 negozi ispezionati, le violazioni sono state 35

Iniziati i saldi, sono iniziati anche i controlli della Guardia di Finanza e un negoziante su due  non ha rilasciato lo scontrino al cliente dopo l'acquisto. Su 70 negozi ispezionati, le violazioni sono state 35.

Questo il bilancio dei controlli che il comando provinciale della Guardia di Finanza ha disposto in occasione del primo giorno di saldi nel capoluogo partenopeo.

Per dare incisività alle operazioni di controllo "sul campo", i finanzieri sono stati affiancati anche da alcuni militari provenienti dalle Compagnie di Portici ed Afragola e hanno eseguito i controlli in vari quartieri della città sia in centro che in periferia.

L'azione è stata organizzata, da un lato per arginare il possibile incremento delle violazioni fiscali in presenza del maggior afflusso di clienti attirati dai forti sconti e, parallelamente, per garantire la trasparenza dei prezzi in modo da indurre il consumatore ad un acquisto consapevole ed effettivamente conveniente.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi sì, ma senza scontrino: un negoziante su due non lo rilascia

NapoliToday è in caricamento