Navigator, quasi 2500 le candidature dalla Campania

Per presentare la domanda c'è tempo fino alle 12 di mercoledì 8 maggio

(foto Ansa)

Sono quasi 2500 (2475 per la precisione) le candidature presentate in Campania per il ruolo di navigator.

Davanti alla nostra regione - secondo quanto rivelato dai dati dell'Anpal, c'è solo la Sicilia, di un soffio, con 2477 candidati su un totale di oltre 16000 domande.

E' possibile presentare le candidature fino alle 12 di mercoledì 8 maggio. Ricordiamo che i posti a disposizione in Campania sono 471, con 274 nella sola provincia di Napoli.

Il bando

È stato pubblicato sul sito dell'Anpal (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro) il bando per la selezione dei navigator per i percettori del reddito dei cittadinanza alla ricerca di un lavoro. I posti a disposizione in tutta Italia – provincia per provincia, quindi anche a Napoli, saranno fino ad un massimo di 3mila: un contratto che durerà fino al 30 aprile 2021 con compenso di 27.338,76 euro lordi l'anno più 300 euro mensili lordi a titolo di rimborso spese.

La domanda si presenta online entro l’8 maggio. Il concorso consiste in un test con domanda a risposta multipla costituito da 100 domande così ripartite: 10 quesiti di cultura generale, 10 quesiti psicoattitudinali, 10 quesiti di logica, 10 quesiti di informatica, 10 quesiti sui modelli e strumenti di intervento di politica del lavoro, 10 quesiti sul reddito di cittadinanza, 10 quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro, 10 quesiti sul sistema di istruzione e formazione, 10 quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro, 10 quesiti di economia aziendale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I requisiti

Per accedere alle prove selettive sarà necessaria una laurea magistrale/specialistica (LM/LS) – oppure un diploma di laurea "vecchio ordinamento" – in una delle seguenti discipline: scienze dell’economia (LM‐56 o 64/S), scienze della politica (LM‐62 o 70/S), scienze delle pubbliche amministrazioni (LM‐63 o 71/S), scienze economico aziendali (LM‐77 o 84/S), servizio sociale e politiche sociali (LM‐87), programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali (57/S), sociologia e ricerca sociale (LM‐88), sociologia (89/S), scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua (LM‐57 o 65/S), psicologia (LM‐51 o 58/S), giurisprudenza (LMG‐01 o 22/S), teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S), scienze pedagogiche (LM‐85 o 87/S).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento