menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carburante

Carburante

Gasolio più caro d'Italia: ancora record negativo per Napoli

Dieci centesimi in più a litro rispetto alla media nazionale secondo i dati di aprile del Ministero dello Sviluppo. Nell'ultimo anno un rincaro di 40 cent a litro: 500 euro in più all'anno per ogni automobilista

Nuovo record negativo per Napoli: il gasolio più caro d’Italia. La nostra città sarebbe sopra la media nazionale di ben 10 centesimi a litro. I dati sono quelli del Ministero dello Sviluppo economico, riferiti al mese di aprile  e a riportarli è Valerio Iuliano sul quotidiano il Mattino.

L’AUMENTO DEL DIESEL - Solo nell’ultimo anno è stato di 40 centesimi al litro: una cifra che pesa moltissimo per le tasche dei napoletani (con una spesa di 500 euro in più all’anno per ogni automobilista, secondo le dichiarazioni delle associazioni dei consumatori) e che si aggiunge al caro benzina verde (altro  record nazionale), ai costi esorbitanti delle assicurazioni. L’aumento sarebbe dovuto in parte alle nuove accise decise dal governo (che inciderebbero addirittura del 52 per cento sul costo del gasolio) ed in parte ad una maggiore capacità delle aziende petrolifere di incidere sui prezzi rispetto alla benzina.

LE CONSEGUENZE - Strettamente collegato all’aumento del diesel è il rincaro applicato a beni di consumo quotidiano come i generi alimentari, dato che si tratterebbe del carburante maggiormente usato nel settore dei trasporti di beni di largo consumo. Secondo la Federconsumatori, ogni napoletano spende circa 220 euro in più ogni anno nell’acquisto di generi alimentari. Un rincaro non di poco conto, soprattutto in tempi così difficili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento