Mugnano, 2 milioni e 400 mila euro per l'efficientamento energetico

L’Amministrazione ottiene i fondi per riqualificare tutta la rete di illuminazione pubblica. Il sindaco Sarnataro: "Progetto ambizioso, sostituiremo tutti i pali obsoleti e realizzeremo una rete in fibra ottica"

MUGNANO – Efficientamento energetico, l’Amministrazione Sarnataro fa incetta di finanziamenti: ottenuti 2 milioni e 400 mila euro per riqualificare tutta la rete di illuminazione pubblica.

I fondi, stanziati dalla Regione Campania, saranno utilizzati in primis per sostituire i pali obsoleti con una nuova rete elettrica innovativa ed ecologica a Led.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E’ un progetto ambizioso – spiega il sindaco Luigi Sarnataro – di cui andiamo particolarmente fieri. Il progetto, già esecutivo, è stato realizzato con i fondi ottenuti nel 2017 sempre dalla Regione. Andremo a realizzare una rete in fibra ottica, grazie alla quale gestiremo tutti i pali della luce in modo telematico con la possibilità di regolare l’intensità luminosa delle singole lampade e l’accensione o lo spegnimento dei punti luce. C’è anche la possibilità di installare screen luminosi a messaggi variabili per comunicare ai cittadini la chiusura di una strada piuttosto che qualsiasi notizia di pubblica utilità. Il sistema ci permetterà di implementare, in futuro, una rete di videosorveglianza capillare sul territorio e impianti semaforici. Si tratta – conclude il primo cittadino - di un progetto che ci consentirà di gestire in modo efficiente l’intera rete, che farà risparmiare all’Ente una bella somma di denaro, riducendo anche le emissioni di anidride carbonica. In termini di energie rinnovabili e sostenibili sono orgoglioso di poter dire che siamo tra i Comuni più all’avanguardia dell’intero comprensorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

Torna su
NapoliToday è in caricamento