Mes, del "fondo salvastati" pochi soldi finirebbero in Campania: le cifre

La simulazione della cifra totale divisa per i comparti sanitari regionali vedrebbe la Campania sesta in classifica. Eppure è la terza per numero di abitanti

Il Consiglio Europeo, Ansa

Il Pd vuole il Mes, il M5S meno. È qualcosa che si può dedurre abbastanza facilmente anche attraverso le più o meno frastagliate posizioni dei politici napoletani a campani al riguardo. Il fondo salvastati (o appunto Mes, Meccanismo europeo di stabilità) porterebbe soldi nelle casse soprattutto dei comparti sanitari regionali.

Il totale di quanto spetterebbe all'Italia – ad interessi più bassi rispetto a quanto non concesso già in passato alla Grecia – sono 37 miliardi di euro. Di questa cifra il Corsera ha elaborato una simulazione in fatto di spartizione tra le sanità regionali. È con ogni probabilità l'inizio di una nuova polemica, perché ancora una volta la suddivisione non è in base alla popolazione residente.

La Campania otterrebbe secondo la simulazione infatti "solo" 2.735 milioni, ovvero il 7,36% del totale italiano. Davanti a lei a 6,158,3 la Lombardia (16,64%), il Lazio (3.581 milioni, ovvero il 9,68%), la Sicilia (3.019,7 milioni ovvero l'8,16%), il Veneto (3.012,5 milioni ovvero l'8,14%), l'Emilia Romagna (2.759,4 milioni ovvero il 7,46%), e appaiato il Piemonte (esattamente 2.735 milioni, il 7,36%). Eppure la regione con Napoli capoluogo è la terza in fatto di popolazione nel Paese, vicinissima al Lazio che è al secondo posto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento