Mes, del "fondo salvastati" pochi soldi finirebbero in Campania: le cifre

La simulazione della cifra totale divisa per i comparti sanitari regionali vedrebbe la Campania sesta in classifica. Eppure è la terza per numero di abitanti

Il Consiglio Europeo, Ansa

Il Pd vuole il Mes, il M5S meno. È qualcosa che si può dedurre abbastanza facilmente anche attraverso le più o meno frastagliate posizioni dei politici napoletani a campani al riguardo. Il fondo salvastati (o appunto Mes, Meccanismo europeo di stabilità) porterebbe soldi nelle casse soprattutto dei comparti sanitari regionali.

Il totale di quanto spetterebbe all'Italia – ad interessi più bassi rispetto a quanto non concesso già in passato alla Grecia – sono 37 miliardi di euro. Di questa cifra il Corsera ha elaborato una simulazione in fatto di spartizione tra le sanità regionali. È con ogni probabilità l'inizio di una nuova polemica, perché ancora una volta la suddivisione non è in base alla popolazione residente.

La Campania otterrebbe secondo la simulazione infatti "solo" 2.735 milioni, ovvero il 7,36% del totale italiano. Davanti a lei a 6,158,3 la Lombardia (16,64%), il Lazio (3.581 milioni, ovvero il 9,68%), la Sicilia (3.019,7 milioni ovvero l'8,16%), il Veneto (3.012,5 milioni ovvero l'8,14%), l'Emilia Romagna (2.759,4 milioni ovvero il 7,46%), e appaiato il Piemonte (esattamente 2.735 milioni, il 7,36%). Eppure la regione con Napoli capoluogo è la terza in fatto di popolazione nel Paese, vicinissima al Lazio che è al secondo posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Conte annuncia il nuovo Dpcm sulle festività natalizie: tutte le misure

Torna su
NapoliToday è in caricamento