menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cartello

Cartello

Precipita il mercato immobiliare: crollano prezzi e vendite per la crisi

I picchi più evidenti nei quartieri San Lorenzo e Soccavo. Per la prima volta, notevoli ribassi anche a Capri. Resistono Chiaia e le aree pedonali, nessuna variante nell'area Nord

Il mercato immobiliare a Napoli precipita sempre più. Nel primo semestre del 2012 sono stati riscontrati "ulteriori decrementi, contrazioni delle domanda e allungamento dei tempi di stipula di contratti" rispetto al semestre precedente. I dati sono emersi in occasione della presentazione, presso la Camera di commercio di Napoli, del listino ufficiale della Borsa immobiliare di Napoli.

I numeri, dunque: dalla fine del 2011 ai primi mesi del 2012, nel capoluogo campano si è avuto un calo delle vendite del 9.8 per cento. Picchi di decremento nei quartieri di Soccavo (-8,8) e di San Lorenzo (-6,6), mentre nessuna variazione si è registrata a Miano, San Pietro a Patierno, nell'area Nord e a Bagnoli.


Stagnazione, calo delle transazioni e calo dei prezzi anche nella provincia. A Capri, per la prima volta, si registrano ribassi del 3,5 per cento per gli immobili residenziali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

social

Lotto, estrazione di martedì 11 maggio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento