McDonald's, nuova apertura a Napoli: lavoreranno 40 persone

Sabato 31 agosto l'inaugurazione del nuovo ristorante

Sabato 31 agosto aprirà il nuovo ristorante McDonald’s situato in Piazza Madonna dell'Arco a Napoli, all’interno del quale lavoreranno circa 40 persone.

Per l’occasione si terrà la festa di inaugurazione, a partire dalle 16, che si concluderà con il tradizionale taglio della torta e brindisi inaugurale.

I servizi offerti

Il ristorante ospiterà, all’interno della sua area di 625mq, 308 posti a sedere. Sarà presente il McDrive, per consentire ai clienti di ordinare e pagare direttamente dalla propria auto in maniera più efficace e veloce.

Presente anche il McCafé. Il ristorante è dotato di chioschi digitali self-service grazie ai quali sarà possibile ordinare e poi accomodarsi dove si desidera: i prodotti verranno serviti al tavolo dal personale McDonald’s. I clienti che sceglieranno di ordinare tramite chioschi digitali potranno inoltre personalizzare alcune ricette, modificando le quantità degli ingredienti.

Per i bambini è a disposizione un’area dedicata, con tavoli digitali e giochi interattivi; inoltre, è disponibile anche una playland dove i bambini potranno giocare e divertirsi in tutta sicurezza.

Gli orari

Il ristorante di Piazza Madonna dell'Arco a Napoli sarà aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 23:00, con orario prolungato il venerdì fino alle 24:00 e il sabato e la domenica fino alla 01:00. La corsia Drive sarà attiva tutti i giorni dalle 8:30 alle 23:30, con orario prolungato il venerdì fino alle 24:30 e il sabato e la domenica fino alla 01:30.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento