rotate-mobile
Economia Pomigliano d'arco

Fiat-Chrysler, le rassicurazioni: "Nessun lavoratore italiano a casa"

Sergio Marchionne: "Tutti i dipendenti di Pomigliano verranno utilizzati. Garantiremo la piena occupazione a Mirafiori e negli altri stabilimenti"

Sergio Marchionne rassicura tutti in conferenza stampa nella storica sede Chrysler di Auburn Hills: "La Fiat non manderà a casa nessuno dei suoi dipendenti italiani".

L'ad presenta dunque negli Usa il piano industriale Fiat-Chrysler.

Paolo Griseri su Repubblica sottolinea le ultime dichiarazioni di Marchionne.

Quante nuove linee produttive saranno installate a Mirafiori? "Ho scelto di non entrare in questi dettagli per evitare di aprire discussioni infinite. Garantiremo la piena occupazione a Mirafiori e negli altri stabilimenti". Ci sarà un nuovo modello Panda che affianchi l'attuale a Pomigliano? "Tutti i dipendenti di Pomigliano verranno utilizzati".

Con lui, il Presidente di Fiat John Elkann. "Abbiamo piena fiducia in Sergio. Penso che resterà con noi almeno fino alla fine del piano".

LE PREVISIONI - Fiat prevede 8 nuovi modelli fra il 2014 al 2018 nell'area Emea, che include Europa, Medio Oriente e Africa. I nuovi modelli sono la 500 X, che dovrebbe arrivare nel 2014; nel 2015 arriveranno una berlina compatta e una non precisata "Specialty". Il 2016 sarà l'anno di una compatta hatch, una compatta station wagon e una vettura del segmento B. Nel 2017 arriverà un Cuv (cross utility vehicle) e nel 2018 la nuova Panda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat-Chrysler, le rassicurazioni: "Nessun lavoratore italiano a casa"

NapoliToday è in caricamento