Magic World: dopo la protesta l'obiettivo è riaprire per l'estate

In circa 200, ieri, hanno chiesto un incontro col giudice della sezione fallimentare di Napoli Nicola Graziano. La speranza è una gestione transitoria che duri almeno per i prossimi mesi estivi

La manifestazione

Si sono fatti sentire, ieri, i lavoratori del Magic World che hanno partecipato all'evento #SalviamoMagicWorld organizzato all'esterno del Palazzo di Giustizia di Napoli. Il parco giuglianese, fallito, ad oggi quest'estate non aprirà. La conseguenza è che in 200 perderanno il posto di lavoro.

La richiesta è volta al giudice Nicola Graziano, della sezione fallimentare di Napoli. Vogliono sapere perché non si sia ancora pronunciato sulla richiesta di affitto presentata dalla Spes Immobiliare lo scorso anno.

IL FALLIMENTO - Il parco è fallito nel dicembre 2013. Da allora la curatela fallimentare ha messo in liquidazione la società: aveva debiti col Fisco per quasi 18 milioni di euro. Deserta la prima asta, un anno dopo, per 11 milioni di euro. L'affitto intanto fu stimato in 700mila euro all'anno più Iva, così da permettere alla struttura l'apertura sia nel 2014 che nel 2015.

I LAVORATORI - Dall'Halloween del 31 ottobre 2015 il parco giochi è abbandonato a se stesso. Madri e padri di famiglia aspettano di conoscere il proprio destino occupazionale, con la Spes Immobiliare alla finestra. Tra i manifestanti – riporta il Mattino – anche un 42enne ghanese che solo sei anni fa è arrivato da noi dopo un viaggio della speranza su un barcone. Era addetto agli scivoli d'acqua. "Sono sposato, mia moglie non lavora e ho due figli piccoli di 8 e 6 anni. Se non riapriamo, non so come fare per andare avanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL FUTURO - Il magistrato intanto ha per ora deciso di non incontrare alcuna delegazione di lavoratori, così come sono in silenzio stampa i membri della curatela. Si sta lavorando – pare – affinché possa essere trovata una soluzione anche per questa estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

Torna su
NapoliToday è in caricamento