menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comune di Napoli, approvate modalità di rinnovo concessioni per edicole e chioschi

Il rinnovo della concessione per la durata prevista dalla legge (12 anni) sarà rilasciato in favore del soggetto titolare della concessione in scadenza al 31.12.2020, previa verifica della permanenza dei requisiti soggettivi previsti

Il Comune di Napoli rende noto che il Servizio Suap con disposizione dirigenziale n. 1105/2020/558 del 23/12/2020 - in attuazione della Legge n. 77/2020, di conversione del Decreto Rilancio, e delle Linee Guida del Ministero dello Sviluppo Economico - ha approvato le modalità operative per il rinnovo delle concessioni per il commercio su suolo pubblico svolto nei chioschi e nelle edicole.

Il rinnovo della concessione per la durata prevista dalla legge (12 anni) sarà rilasciato in favore del soggetto titolare della concessione in scadenza al 31.12.2020, previa verifica della permanenza dei requisiti soggettivi previsti dall’art. 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e dell’iscrizione della ditta/società concessionaria alla Camera di Commercio, come impresa attiva. Nel caso in cui il concessionario non risulti iscritto alla Camera di Commercio come impresa attiva nella tipologia di attività per cui è stata rilasciata la concessione oggetto di rinnovo per gravi e comprovate cause di impedimento temporaneo all’esercizio dell’attività o per integrale cessione in gestione dell’azienda a terzi, il possesso del requisito di iscrizione ai registri camerali quale ditta attiva è comprovato dalla presentazione di istanza di reiscrizione che dovrà avvenire entro 6 mesi dalla data di avvio del procedimento di rinnovo e, comunque, entro e non oltre il 30/06/2021.

Il servizio Suap invierà ai soggetti interessati, reperibili tramite indirizzo di posta elettronica certificata, la comunicazione di avvio del procedimento e al fine di accelerare il rilascio della concessione, i concessionari saranno invitati a confermare i dati relativi alla titolarità dell’impresa, compilando il modello che viene qui allegato per poter essere immediatamente utilizzato e inviato alla posta elettronica certificata del Suap (suap@pec.comune.napoli.it).

"Si rammenta - si legge nella nota pubblicata sul sito del Comune di Napoli - che la regolarità del pagamento del canone di occupazione del suolo pubblico, sarà accertata d’ufficio e che, prima della notifica dell’avviso di pagamento per il canone non versato, il concessionario che si accorga di non aver tempestivamente versato il canone può regolarizzare spontaneamente i suoi pagamenti ai sensi dell’art. 34 del vigente Regolamento Cosap (approvato con deliberazione C.C. n. 7 del 29/03/2018 e modificato con Deliberazione di C.C. n. 12 del 29/03/2019), a cui si rinvia. Si rammenta, altresì, che decorsi infruttuosamente 30 giorni dalla notifica dell’avviso di pagamento, potrà essere dichiarata la decadenza della concessione già rilasciata. Le modalità di dilazione, sospensione e rateazione del pagamento sono disciplinate dall’art. 38 del citato Regolamento Cosap a cui si rinvia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Attualità

Gomorra 5, la stagione conclusiva è alle porte: anticipazioni puntate

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, Cardinale Sepe ricoverato al Cotugno

  • Salute

    Vaccini Covid a mRna: l'Aifa chiarisce i dubbi su sicurezza e pericolosità

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento