menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La benzina più cara d'Italia è a Ischia: prezzi alle stelle

Lettera di protesta del sindaco Regine: "Tali aumenti non possono essere giustificati dai costi sostenuti dalle compagnie per il trasporto via mare dei carburanti che solo in minima parte incidono sul prezzo finale degli stessi"

Il sindaco di Forio d'Ischia Franco Regine ha inviato una nota di protesta al ministro per lo Sviluppo Economico Paolo Romani, al governatore della Regione Campania, Stefano Caldoro, al prefetto di Napoli ed all'Antitrust denunciando "un triste primato raggiunto dall'isola d'Ischia ovvero quello dei prezzi carburanti più cari d'Italia".

"Negli ultimi tempi numerose ed aspre polemiche stanno scaturendo in tutta Italia sull'alto costo della benzina, che - fa presente Regine - a fasi alterne continua a salire vertiginosamente giorno dopo giorno. Ed infatti in questi giorni, in considerazione delle ultime vicende internazionali, i previsti e temuti rincari si sono nuovamente abbattuti come una mannaia sulla testa degli automobilisti italiani. Prezzi alti quelli praticati a livello nazionale, ma che non hanno nulla a che vedere con quelli applicati sull'isola d'Ischia dove la benzina verde, oggi, in alcuni distributori è addirittura schizzata a 1,703 al litro mentre il diesel a 1,58, determinando un aumento rispetto alla media nazionale anche di 15 centesimi al litro. Tali aumenti - incalza il sindaco di Forio - non possono essere certamente giustificati dai costi sostenuti dalle compagnie per il trasporto via mare dei carburanti, che solo in minima parte incidono sul prezzo finale degli stessi".


"Questa situazione - osserva il sindaco - incide direttamente sui costi di molti beni e servizi forniti sull'isola e indirettamente colpisce fortemente la competitività economica e produttiva d'Ischia rispetto ad altre località ad economia prettamente turistica situate in terraferma". "Pertanto - conclude il sindaco Regine - si chiede di attivarsi prontamente per chiarire i motivi di tali rincari ingiustificati ed approntare misure calmieranti di tale fenomeno che condiziona fortemente l'economia del territorio già fortemente colpita dalla crisi internazionale. (fonte Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento