menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Metano

Metano

Gpl e metano, dal 1° marzo i nuovi incentivi

L'iniziativa si integra nei progetti del Comune di Napoli che favoriscono la diffusione di carburanti a basso impatto ambientale, la riduzione del traffico e dell'inquinamento nelle città. Tutte le informazioni

L’Assessorato alla Mobilità del Comune di Napoli rende noto che dal 1° marzo 2012 saranno nuovamente attivi gli incentivi per l’installazione di impianti a Metano o a GPL per le autovetture private di proprietà dei cittadini residenti nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI, Iniziativa Carburanti a Basso Impatto.

L’iniziativa si integra nei progetti del Comune che favoriscono la diffusione di carburanti a basso impatto ambientale, la riduzione del traffico e dell’inquinamento nelle città, obiettivi da raggiungere attraverso un maggiore controllo dell’accesso delle auto ai centri urbani e con la diffusione di veicoli a basse emissioni in sostituzione di quelli circolanti di vecchia immatricolazione.

In particolare gli incentivi riguarderanno:

1.     Erogazione incentivo per l'istallazione di impianti a GPL o metano in automezzi privati alimentati a benzina -- Euro 2 / Euro 3

Hanno diritto al contributo di € 500,00 le persone fisiche e le persone giuridiche residenti/aventi sede nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI che installano un impianto di alimentazione a GPL sul proprio veicolo Euro 2/Euro 3 immatricolato dopo il 01/01/1997.

Hanno diritto al contributo € 650,00 le persone fisiche e le persone giuridiche residenti/aventi sede nei Comuni aderenti alla Convenzione ICBI che installano un impianto di alimentazione a METANO sul proprio veicolo Euro 2/Euro 3 immatricolato dopo il 01/01/1997.

Il contributo riconosciuto all’utente è costituito da € 150 di sconto da parte dell’installatore sul listino prezzi massimi nazionale e da € 350 per il GPL/€ 500 per il metano di contributo erogato da ICBI.

2.     Erogazione incentivo per la trasformazione dei veicoli commerciali alimentati a benzina --Euro 2 / Euro 3

Hanno diritto all’incentivo le persone giuridiche che hanno la sede legale o operativa in un Comune aderente alla Convenzione ICBI, che provvedono all’installazione di un impianto di alimentazione a GPL o metano su un veicolo commerciale di peso inferiore a 3,5 t alimentato a benzina che risulti di loro proprietà od oggetto di contratto di leasing.

-  Il contributo è di € 750,00 per le trasformazioni a GPL di veicoli Euro 2/Euro 3 immatricolati dopo il 01/01/1997

-  Il contributo è invece di € 1.000,00 per le trasformazioni a METANO di veicoli Euro 2/Euro 3 immatricolati dopo il 01/01/1997 (per le direttive vedi allegato).

Possono beneficiare degli incentivi i veicoli commerciali leggeri rispondenti alle seguenti caratteristiche:

- Vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati al servizio di noleggio (con o senza autista)

- Vetture M1/veicoli commerciali N1 destinati alle attività commerciali ed artigianali

- Veicoli commerciali N1 per il trasporto merci urbano

La procedura per ottenere gli incentivi è semplice: il cittadino dal 1 MARZO 2012 deve prenotare la trasformazione a GPL o a metano presso un’officina aderente all’iniziativa (elenco disponibile sui siti web www.ecogas.it - https://icbi.comune.parma.it) che, dopo aver verificato la disponibilità dei fondi, comunicherà quando potrà installare sul veicolo l’impianto a gas. Il contributo sarà detratto direttamente in fattura dai prezzi di listino.

“Il passaggio al Gpl o al metano è senza alcun dubbio conveniente da un punto di vista economico e soprattutto sul piano della tutela ambientale – ha osservato l’Assessore alla Mobilità e Infrastrutture Anna Donati - Grazie alla conversione il risparmio rispetto al carburante è quasi del 50%, l’auto dura più a lungo e vengono notevolmente ridotte le emissioni di PM 10 e gas nocivi pericolosi per la salute dei cittadini. Invito quindi tutti i napoletani interessati a recarsi subito presso le officine autorizzate vista la disponibilità limitata del fondo a disposizione“.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento