Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Inaugurazione Il Cuoppo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

COMUNICATO STAMPA

OPENING 03-10-2013 H 18:00

VULCANO BUONO Centro Commerciale Interporto di Nola- NA

(Località Boscofangone 80035 Nola (NA)

Piano Terra- Piazza Capri

E' di due fratelli napoletani, Giorgio e Andrea Sangiovanni, 23 anni il primo e 18 il secondo. L'idea di portare in giro per il mondo l'antica tradizione culinaria dei vicoli di Napoli, quella del cibo di strada povero ma buono, l'antica tradizione del fritto di terra e di mare . Così nasce "Il Cuoppo friggitori napoletani"

Zeppole e panzarotti, palle di riso e fiori di zucca ripieni, alici e calamari, gamberi e

bianchetti . Tutti i prodotti vengono fritti sul momento e serviti nel classico Cuoppo di carta

paglia. Il progetto è governato da La Compagnia del Cuoppo, holding di partecipazioni che

detiene la licenza del marchio.

Il nostro piano industriale prevede l' apertura nei prossimi 12 mesi delle prime 10

Cuopperie, afferma Giorgio Sangiovanni, Vice Presidente Esecutivo e Responsabile

Marketing e Comunicazione della Holding, inaugurando inoltre Roma / Milano / Londra /

Il progetto presentato, prosegue il giovane imprenditore, si basa su aperture di locali

diretti oltre che su di una formula innovativa di affiliazione, una sorta di franchising che

consentirà ad altri giovani imprenditori di intraprendere nel settore del food operando

investimenti molto contenuti visto che parliamo di food da passeggio e non di un sistema

di ristorazione tradizionale.

Il Format punta sia sulla immagine, curata fin nel suo più piccolo dettaglio, quanto sulla

qualità dei prodotti sempre freschi e fritti sul momento. I locali, la cui architettura e' curata

dalla Medart, puntano a riprodurre il cosiddetto "basso napoletano", piccolo

appartamento a livello strada posto nella zona dei quartieri popolari di Napoli, dal quale

usciva, nel mitico film del dopoguerra "L'Oro di Napoli", la splendida Donna Sofia per

deliziare il palato degli avventori con la pizza fritta " oggi a otto ", cioè " mangi oggi e

paghi tra otto giorni ".

I dipendenti accolgono i clienti in costume sartoriale e non in comune divisa , con la

cortesia, la simpatia, il calore e l'allegria che restano prerogative del popolo dei vicoli di

Napoli .

Tutti sostengono 1 mese di full immersion presso la nostra "Accademia del Cuoppo" per

acquisire competenze specifiche sul fritto napoletano oltre che per entrare nella loro

parte . Perché, sottolineano i due giovani imprenditori napoletani, la nostra e' una

rappresentazione teatrale. I locali sono il nostro palcoscenico ed i dipendenti sono gli

attori protagonisti, i clienti nel mondo il nostro pubblico che siamo certi applaudirà lo

spettacolo sia per la qualità della scenografia quanto per la qualità della performance degli

attori e dei prodotti fritti .

Stiamo già ricevendo diverse manifestazioni di interesse ed il gradimento sembra essere

alto anche perché la nostra è oggettivamente una novità nel settore del cosiddetto street

food .

Inoltre Il Cuoppo , friggitori napoletani , riteniamo ben si sposi con il momento di crisi

economica che stiamo vivendo perché coglie sia le esigenze di chi vuole intraprendere

nell'unico settore che ha retto e regge , quello del food appunto , senza dover operare

grandi investimenti e sia quelle della utenza di oggi, delle famiglie che desiderano

deliziarsi il palato spendendo il giusto .

Per scoprire le location dove

"stiamo friggendo per voi"

potete navigare sul nostro web

Site

www.ilcuoppo.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

NapoliToday è in caricamento