menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I compro auto usate: sale la richiesta anche a Napoli

Una moda diffusa in tutta Italia e che ultimamente sta interessando anche la realtà campana, con particolare riguardo per i grandi centri come Napoli. Sale l’interesse per una nuova tipologia di compravendita di auto che è andata a ribaltare il modo di intendere le trattative.

Vuoi per la crisi che ha investito il comparto negli ultimo anni e che solo ora sembrerebbe lasciare un po’ di respiro; vuoi per le esigenze dei consumatori stesse, che sono cambiate dettate dai ritmi del web che richiede ormai estemporaneità ed immediatezza. Un mix esplosivo che ha portato alla diffusione di questi intermediari.

Andiamo a vedere meglio in che modo operano e come scegliere un compro auto usate Napoli. Di base si possono trovare questi servizi cercando in rete; o talvolta sono loro a venire  a cercare noi. Quante volte è successo di trovarsi bigliettini sulla nostra auto, dopo averla posteggiata, incentrati sulla promozione di servizi di questo genere? 
Un duplice canale quindi; e il consiglio è sempre quello di cercare di capire chi ci sia dietro. Quindi optare per aziende reali, presenti in Italia; non soggetti privati con residenza all’estero. Meglio avere sicurezze.

Il passaggio successivo è quello di ottenere una valutazione della propria vettura: lo si può fare direttamente sul portale web, per le aziende che lo abbiano; o portando l’auto a far valutare in sede.

Ottenuta la quotazione, che on sempre può essere all’altezza di quanto aspettato, si riceve l’offerta dall’intermediario. Secca e diretta. In sostanza se la si reputa allettante, si procede alla chiusura immediata della trattativa.
È questo l’aspetto veramente innovativo delle aziende di compro auto usate; quello di aver stravolto le tempistiche normali legate a trattativa e passaggi burocratici. Chi ha necessità o voglia di monetizzare subito, senza lasciar passare mesi, può semplicemente portare la propria vettura in sede; farsela valutare; e decidere se venderla da subito.

Tanti passaggi in meno per una tipologia di compravendita decisamente allettante. L’aspetto da tenere in massima considerazione è, ovviamente, quello legato al pagamento. Sono tanti gli intermediari presenti in questo mercato e ciascuno offre condizioni differenti:  stabilire chi è meglio e chi è peggio è operazione soggettiva. Certo è che bisognerebbe sempre optare per forme di pagamento che si reputano sicure, senza rischi e nel rispetto della norma in vigore.  Ad esempio in Italia c’è una legge che indica in 2.999 euro la soglia massima per pagamenti in contanti: quindi è bene sapere che qualunque intermediario ci proponga questa tipologia di pagamento per una cifra dai 3.000 euro in su, ci sta offrendo un qualcosa di non regolare.

Una nuova branca del mercato delle auto per vendere in tempo rapido monetizzando da subito; un’occasione in più per l’utente, a patto di mantenere alta la soglia di attenzione in ogni passaggio. Dalla scelta dell’intermediario alla forma di pagamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento