Economia

Bottega e la grappa con il Maschio Angioino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

Il CastelNuovo, impropriamente chiamato anche Maschio Angioino, finirà sotto spirito. Sarà uno delle dieci microsimbologie in vetro che verranno inserite in una nuova collezione "monumenti d'italia" delle bottiglie in vetro soffiato di grappa Alexander prodotte dalla Distilleria Bottega che fin qui a puntato su altri simboli, da quello della pace all'euro, dal discovery al grappolo, al toro, allo scoiattolo. Bottiglie che hanno fatto la felicità dei collezionisti e per l'azienda un business nel settore regali.

Il Maschio Angioino verrà inserito con altri 9 meraviglie italiane, dalla torre di Pisa alla Mole Antonelliana, dalla Madunina milanese al leone di San Marco, dal Colosseo ai trulli di Alberobello, dalla lanterna di Genova alla Torre della Garisenda di Bologna, ai bronzi di Riace. Per la Campania in un primo tempo si era pensato al Vesuvio ma un piccolo vulcano in vetro,difficile da realizzare, avrebbe potuto far pensare ad altri vulcani e quindi ad altre regioni. Bottega fa anche sapere che in Campania sono aumentate a due cifre le sue quote di vendite di Prosecco " Il Vino dei Poeti" , soprattutto a Napoli euslla costiera amalfitana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bottega e la grappa con il Maschio Angioino

NapoliToday è in caricamento