Economia

Graduatoria pacchi alimentari: il garante chiede spiegazioni al comune di Ottaviano

A seguito della pubblicazione sul sito del Comune di Ottaviano dei richiedenti del cosiddetto "Pacco Alimentare" la Cgil Nolana, ritenendo tale decisione lesiva della dignità delle persone, ha chiesto, il 15 febbraio scorso, al Garante della Privacy di chiarire quale fosse la normatica corretta in tali casi. Il Garante, nell'indicare le norme da seguire, chiede al Comune di Ottaviano spiegazioni.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NapoliToday

COMUNICATO

Il 15 febbario scorso la Cgil Nolana, con una nota inviata al "Garante per la protezione dei dati personali" denunciava la pubblicazione sul sito del Comune di Ottaviano la pubblicazione della graduatoria dei richiedenti il cosiddetto "Pacco Alimentare" destinato alle persone più bisognose e meno abbienti.
La Cgil Nolana riteneva tale pubblicazione lesiva della privacy dei cittadini e della dignità della persona. Non vi era, infatti, alcuna necessità di pubblicare una sorta di "graduatoria della povertà". Il Comune, infatti, ha tutti gli strumenti per effettuare i controlli necessari per verificare lo stato reale dell'indigenza e della sofferenza sociale dei richiedenti e della documentazione presentata a supporto.
In data odierna il Garante, dopo aver effettuato un accertamento preliminare di quanto segnalato e la veridicità della denuncia, ha precisato i riferimenti di legge che regolano la diffusione di dati personali da parte dei soggetti pubblici.
Sulla base delle considerazioni svolte il Garante ha invitato il Comune di Ottaviano a "voler fornire entro e non oltre il 2 maggio p.v. elementi di valutazione in ordine a quanto segnalato e di comunicare le iniziative assunte, o che si intende assumere, per garantire l'osservanza delle disposizioni del Codice e delle Linee Guida e di specificare il/i soggetto/i responsabile/i dell'eventuale trattamento illecito di dati personali effettuato dall'amministrazione del Comune di Ottaviano con riferimento alla questione oggetto della segnalazione."
La Cgil Nolana esprime grande soddisfazione per la risposta del Garante e per l'attenzione che è stata posta relativamente alla segnalazione effettuata e ribadisce la propria convinzione che casi del genere offendono la dignità delle persone e che, pertanto, non abbiano più a ripetersi.

Cgil Zona Nolana e Pomiglianese
Il Responsabile
Salvatore Velardi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Graduatoria pacchi alimentari: il garante chiede spiegazioni al comune di Ottaviano

NapoliToday è in caricamento