Giovedì, 18 Luglio 2024
Economia Stella

Giuseppe Pinto, il giovane inventore che ha portato Materdei alla fiera di Monaco

Il suo giradischi "On" ha incantato tutti. Costruito in un sottoscala, ha attirato le attenzioni della Gma che ne ha iniziato la produzione. Sarà distribuito in 80 Paesi

Ottanta offerte da distributori di altrettanti Paesi, con 100 esemplari prenotati. È il successo riscosso alla fiera di Monaco "High End" da "On", il giradischi inventato dal partenopeo Giuseppe Pinto.

La sua è una storia di quelle romantiche, che rimanda ai grandi inventori del passato. Trent'anni, Pinto ha allestito un piccolo laboratorio in un sottoscala di Materdei, il quartiere in cui vive. Lo utilizza come centro di assistenza, studio di registrazione, e fabbrica prodotti elettronici di suo pugno.

Il giradischi è uno di queste. Per l'estetica si fa aiutare da un amico designer, quando poi Angelo Punzi – patron della Gma di Giugliano molto attento alle start up – decide di sostenerlo. Il suo laboratorio si trasferisce alla Gma e inizia la produzione: 300 esemplari con spesa di 350 mila euro.

On, che sta per "Old" e "New", a voler coniugare appunto l'antico del giradischi con le più moderne tecnologie, è in produzione per il prossimo Natale. Si tratta di un giradischi con braccio in fibra di carbonio, mobile in corian bianco e sopra in legno. È compatibile con sorgenti analogiche, digitali ad alta definizione, fibre ottiche, e collegabile al computer via bluetooth.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuseppe Pinto, il giovane inventore che ha portato Materdei alla fiera di Monaco
NapoliToday è in caricamento