menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fisco

Fisco

Fisco, Napoli tra le città più "oneste" d'Italia

Nel capoluogo partenopeo, secondo alcuni studi di settore riportati da Il Sole 24 Ore, non sono moltissime le imprese o le persone fisiche con ricavi "non congrui" rispetto alle aspettative del fisco italiano

Negozi, aziende, professionisti: due su dieci, in Italia, sono fuori linea rispetto agli studi di settore, ovvero non raggiungono i risultati economici che il Fisco si aspetterebbe da loro e rischiano di finire sotto la lente d'ingrandimento.

Il Sole 24 Ore, in un lungo articolo pubblicato nell'edizione di lunedì 23 gennaio, ha pubblicato i dati degli studi di settore relativi all'anno d'imposta 2009, resi noti nei giorni scorsi e da cui emergono le percentuali dei contribuenti non congrui, categoria per categoria, città per città.

Dallo studio, dati positivi emergono per Napoli, che risulta essere tra le città più "oneste" dello stivale. Partendo dalle Società di Capitali, infatti, il capoluogo campano è solamente al 98° posto in Italia come percentuale di "non congruità" rispetto alle attese del Fisco con il 26,3, ben al di sotto della media nazionale che si attesta sul 29,1.

Per quanto riguarda le Persone Fisiche, invece, Napoli si attesta in 78° posizione, mentre nella categoria "Società di Persone", la città partenopea occupa la 64esima piazza.

Sul "Totale dei Contribuenti", Napoli è dunque la 79esima città in Italia, mentre la Campania è la regione più onesta del Mezzogiorno e tra le prime in assoluto su tutto il territorio italico.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento