rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia

Emergenza rifiuti: domani l'incontro tra sindaci campani e Bertolaso

E' previsto per domani l'incontro tra i sindaci campani e il capo della Protezione civile Bertolaso: oggetto saranno la Tarsu e i debiti contratti dai Comuni nei confronti dei commissariati. Il sindaco di Benevento: "In gioco c'é anche la possibilita di programmare il futuro dei territori"

E' previsto per domani a Palazzo Salerno l'incontro tra il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso e i sindaci campani che hanno preparato un documento con tre punti salienti che riguardano rispettivamente la Tarsu (imposta sui rifiuti solidi urbani) che il recente decreto assegna ora alla province, le società provinciali, e la questione dei debiti contratti dai Comuni nei confronti dei commissariati nel periodo dell'emergenza, in tutto circa 350 milioni.

All'incontro parteciperanno il presidente Anci Campania Nino Daniele, il vicepresidente Anci Fortunato Zagaria, l'assessore al Bilancio del Comune di Salerno Francesco Picarone, il sindaco di Benevento Fausto Pepe, l'assessore all'Igiene della città del Comune di Napoli, Giacomelli.

"A Bertolaso faremo presente la completa disponibilita dei Comuni a gestire questa fase di transizione purche non siano calpestate le competenze delle amministrazioni locali e vengano salvaguardati i diritti dei cittadini campani".

"Non si tratta - dice Pepe - solo di riscuotere la tassa sui rifiuti, in gioco c'é anche la possibilita di programmare il futuro dei territori, alcuni dei quali si sono dimostrati estremamente virtuosi anche nel periodo di massima emergenza regionale e che oggi sono fortemente penalizzati. E' giusto che i cittadini, cosi come gia avviene, chiedano risposte ai Comuni che rappresentano l'istituzione piu prossima alle loro esigenze, ma bisogna allora mettere in condizione gli enti di realizzare a pieno il principio di sussidiarietà".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti: domani l'incontro tra sindaci campani e Bertolaso

NapoliToday è in caricamento