Economia

Eav, bilanci in rosso. De Gregorio: “Crowdfunding nel segno di un binomio trasporti-cultura”

La holding cerca ossigeno per le sue casse. Destinato ad essere almeno utile al rilancio della sua immagine, tenta la carta “treni in affitto”

Cumana

Per l'Eav, holding regionale dei trasporti su ruota e su ferro, è sempre più crisi: l'ammanco nelle casse dell'Ente Autonomo Volturno è di circa 560 milioni, un'enormità se si considerano le condizioni del materiale in funzione.
Una boccata d'ossigeno – o anche solo un rilancio d'immagine – pare possa arrivare dai “treni della cultura in affitto”: in pratica è tempo di crowdfunding. “Non credo di risanare certo così i debiti – puntualizza il presidente Umberto De Gregorio – ma voglio sperimentare strade nuove e puntare sul binomio trasporti-cultura”.

Sabato scorso l'Eav ha messo a disposizione un treno della Circumvesuviana per un viaggio speciale utile a visitare la mostra su Salvator Rosa, frutto di crowdfunding. Pochi gli invitati, 300, eppure è sembrata subito un'iniziativa di successo. Ai viaggiatori De Gregorio ha consegnato un plico con un Iban cui “dare un contributo simbolico, per iniziative del binomio cultura e trasporto”.
“È un'idea nata perché il viaggio era gratuito – spiega ancora il presidente Eav – Tra qualche giorno saprò come è stata accolta, se qualcuno ha fatto dei versamenti e se posso ripeterla”.

A fine anno l'Eav si vedrà scadere la proroga che i fornitori hanno concesso. La cifra è importante, 210 milioni di euro. Potrebbero scattare i pignoramenti, e così l'ente guidato da De Gregorio ha inviato al ministero dell'Economia la richiesta per prorogare la moratoria sui debiti di altri due anni. "I problemi sono tanti e gravi – spiega ancora il presidente dell'Ente Autonomo Volturno – Stiamo mettendo in campo diverse iniziative. L'operazione di crowdfunding è un modo per rilanciare l'immagine dell'azienda, per coinvolgere cittadini, imprese, musei".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eav, bilanci in rosso. De Gregorio: “Crowdfunding nel segno di un binomio trasporti-cultura”

NapoliToday è in caricamento