Eav, De Gregorio: "Pagheremo le tredicesime ai dipendenti"

La promessa è che vengano corrisposte entro sette giorni. L'Ente Autonomo Volturno ha un miliardo di euro di debiti. "Un'azienda complessa, la dirigenza non può licenziare"

Eav

Umberto De Gregorio, presidente dell'Ente Autonomo Volturno, ne ha dato notizia oggi: la holding dei trasporti regionale pagerà entro sette giorni le tredicesime ai propri dipendenti. Il rischio che questo non fosse possibile, data la situazione delle casse dell'Ente, era concreta.

"Per far funzionare un servizio avendo alle spalle un miliardo di debiti che non si possono superare, bisogna fare una divisione netta tra il passato ed il futuro – ha spiegato De Gregorio – e su questo stiamo lavorando in un modo non semplice. Ma entro sette giorni da oggi pagheremo le tredicesime".

De Gregorio ha parlato anche dei disservizi cui suono soggetti soprattutto i vettori su ferro. "Chiariamo per prima cosa che l'Eav è un'azienda complessa, che ha sia le caratteristiche di un'azienda pubblica che di quella privata – ha spiegato intervistato da Radio Crc – Quindi chi prende in mano la società come presidenza non può né assumere né licenziare. E questo già è un primo problema".

I ritardi "sono sensibilmente diminuiti e questo è un dato di fatto, offerto dagli ultimi report ufficiali. Così come sta aumentando il ricavo della biglietteria. Sui treni vi dico che purtroppo sono vecchi, e quindi si rompono, si fermano e vanno in manutenzione. Difficile ne arrivino di nuovi a breve, visto che una volta ordinati ci mettono tre anni per essere consegnati, se tutto va liscio. Noi li abbiamo ordinati e stiamo seguendo alcune commesse ma nei prossimi anni sarà sicuramente dura per tutti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo – ha quindi cocluso il Presidente dell'Eav – è "risanare questa azienda e renderla nuova. Onorando tutti i debiti ma separando la vecchia gestione dal nuovo corso, perché se ogni giorno abbiamo problemi economici non si riesce a gestire un servizio in maniera corretta".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

Torna su
NapoliToday è in caricamento