menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aereo Dhl

Aereo Dhl

Inaugurato il volo Dhl da Napoli a Bergamo. “Trampolino di lancio per l'export”

Si tratta della prima rotta partenopea dell'azienda leader nella movimentazione di merci. Napoli ora sarà in contatto più stretto con l'hub Dhl di Lipsia, utile per le rotte commerciali con est Europa e Asia

Tra Capodichino ad Orio al Serio, a Bergamo. Il nuovo volo Dhl, quasi quotidiano, fa sì che Napoli entri nel circuito dei voli diretti dell'azienda leader del settore merci. Il vettore sarà attivo dal martedì al venerdì mattina, in partenza da Bergamo alle 6.55 e in arrivo a Napoli alle 8.20; il lunedì, invece, partirà da Bergamo alle 4.40 del mattino e atterrerà a Capodichino alle 6.05. Alla sera l'aereo Dhl partirà da Napoli alle 20.10 per arrivare a Bergamo alle 21.35.

A presentare il volo, oggi, l'amministratore delegato di Dhl Express Italy, Alberto Nobis: “Abbiamo fortemente voluto questo nuovo volo, per rispondere a una crescente richiesta del mercato di poter disporre di una rete infrastrutturale quanto più integrata possibile e all'esigenza di internazionalizzazione delle imprese campane. La Campania e il Sud rappresentano per Dhl un mercato con un'elevata potenzialità di sviluppo”. “Per questo, in un momento storico dominato da una forte incertezza – continua Nobis – vogliamo contribuire a dare un forte segnale di sostegno a tutto il tessuto imprenditoriale ed essere i partner ideali per aumentare la competitività e avvicinare le aziende campane ai principali mercati internazionali e di tutto il mondo”.

Il nuovo collegamento consentirà di raggiungere velocemente l'hub di Lipsia, importante porta d'accesso per i mercati dell'est ed asiatici. Roberto Luogo, direttore generale dell'Ice, ha dichiarato: “C'è la necessità di essere sempre più vicini ai mercati internazionali. Il nuovo volo aiuterà di certo l'export della Campania e delle altre regioni del sud, che è ancora basso rispetto ad altre regioni del Paese: su un totale di 400 miliardi di export italiano del 2012 solo l'11% è arrivato dalle otto regioni del sud e solo il 2,5% dalla Campania in cui ci sono molte piccole e piccolissime imprese che esportano e per le quali avere un punto di partenza internazionale vicino è fondamentale”.

L'amministratore delegato di Gesac (società che gestisce l'aeroporto partenopeo) Armando Brunini ha ricordato come il terminal merci costruito dieci anni fa a Capodichino “raddoppierà da questo momento i suoi volumi”. “È molto importante la scelta di Dhl di puntare su Napoli - ha aggiunto - anche perché il traffico internazionale delle merci è concentrato in pochi aeroporti e Napoli rischiava di restarne fuori”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento