Comune di Napoli, il debito - oltre il miliardo di euro - scende di 78 milioni. "Bel risultato"

Un miliardo e 625 milioni di euro di debiti nel rendiconto 2018. Soddisfatto l'assessore al Bilancio Enrico Panini: "Merito dell'amministrazione de Magistris"

Il disavanzo del Comune di Napoli ammonta a un miliardo 625 milioni di euro con "un miglioramento" quantificato in 78 milioni. I dati sono stati riportati dall'assessore al Bilancio Enrico Panini durante il Consiglio comunale che deve approvare il rendiconto 2018. "E' la conferma dell'azione trasparente dell'amministrazione de Magistris", ha spiegato Panini. "Un recupero consistente nonostante la difficoltà di vendere. E' aumentata la lotta all'evasione tributaria, sono stati emessi gli avvisi di accertamento Tari, sono aumentate le imposte di soggiorno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento