rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia Via Verdi

Aumentano le tasse, de Magistris: "È una scelta del governo"

Il sindaco, a proposito degli aumenti di Imu e Irpef, specifica che si tratta di provvedimenti dovuti a "scelte nazionali". E aggiunge: "Il bilancio comunale 2013 avrà come priorità la tutela delle fasce deboli"

"L'aumento delle tasse dipende da scelte nazionali". Il sindaco de Magistris, a proposito dell'aumento di Imu e Irpef, punta il dito contro il governo centrale. Le imposte sono state ratificate da due delibere approvate ieri dal consiglio comunale, entrambe propedeutiche al bilancio 2013.

Un bilancio che il sindaco definisce "politico, che ha come priorità la tutela delle fasce deboli della popolazione". "È stato fatto un lavoro molto duro - ha spiegato de Magistris - gli aspetti più importanti sono l'uscita dal dissesto finanziario in appena due anni". Il che vuol dire "conti non più in rosso, investimenti sul trasporto pubblico, sull'edilizia scolastica, sulle strade".

"Siamo riusciti a non licenziare nessuno e ho apprezzato il contributo del consiglio comunale sulla gradualità delle imposte, le esenzioni Irpef e la Tares, che diventa sempre più una tariffa - ha concluso il primo cittadino partenopeo - Si tratta dell'inizio di un percorso che vedremo nei prossimi mesi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano le tasse, de Magistris: "È una scelta del governo"

NapoliToday è in caricamento